LUNA BARESE”, IL PROGETTO DELL’ABELIANO PER “LE DUE BARI”

0
532
“LUNA BARESE”, IL PROGETTO DELL’ABELIANO PER “LE DUE BARI”
11 SPETTACOLI TRA TEATRO, DANZA E CONCERTI, IN PROGRAMMA DA MERCOLEDÌ 5 LUGLIO AL 27 AGOSTO IN DIVERSI LUOGHI E QUARTIERI DELLA CITTÀ. IN CARTELLONE ANCHE L’ATTORE E REGISTA SERGIO RUBINI.
Il progetto ideato da Vito Signorile nasce con l’obiettivo di promuovere l’osmosi culturale tra le categorie sociali, attraverso una programmazione dislocata negli ambiti territoriali periferici della nostra città. L’inclusione sociale, i marginalismi culturali e le abilità diffuse, restano al centro del progetto “LUNA BARESE” anche per animare le giornate estive di chi resta in città. Si parte, infatti, con il classico “Ragù 2.0”, mercoledì 5 luglio alle 21 al teatro Abeliano, versione aggiornata dell’evento-spettacolo emblematico della baresità (giunto oltre le 1600 repliche) frutto di una apposita ricerca etnografica di Vito Signorile sugli usi e costumi, proverbi, stornelli e racconti della cultura popolare nostrana, che coinvolgerà previamente i partecipanti del laboratorio omonimo, tramite l’associazione operante sull’area. Si tornerà più in là, sabato 22 alle 21, nello scenario della Cattedrale di Bari con una indimenticabile “Lectura Dantis” di Vito Signorile, in lingua dantesca e nella pregiata traduzione in vernacolo di Gaetano Savelli.
In concatenazione con l’esigenza di innovare metodi e prospettive di lavoro nel settore delle arti sceniche si sono immaginati anche lo spettacolo “Giochi di parole” di Davide Ceddia, anticipato dal relativo laboratorio creativo condotto dall’autore stesso, e quello di danza “Parlo col corpo parlo col cuore” (a cura di Sabrina Speranza e Anna Garofalo di Accademia Unika), che sono una sfida per raccontare la contemporaneità attraverso la scrittura e messa in scena del quotidiano. Allo stesso modo il laboratorio-spettacolo “Musicunika” (al quartiere Enziteto/Catino) curato da Giampiero Doria. Sarà poi la volta della nuova produzione “Non tutti i ladri vengono per nuocere” (di Dario Fò, regia di Vito Signorile) in anteprima come sforzo produttivo di qualità e promozione delle nuove leve di interpreti della scena pugliese.
Si assisterà al debutto in prima nazionale di uno spettacolo di danza innovativo e dalla caratura sociale, con “Donne 2.0” regia e coreografie di Sabrina Speranza. Davvero straordinaria la presenza sul Palcoscenico del Teatro Abeliano di un grande maestro della scena cinematografica e teatrale nazionale, ovvero di Sergio Rubini col suo “Sud”. Infine, la Compagnia Teatro Potlach diretta da Pino Di Buduo che, con lo spettacolo “Orchestra Conductors”, porterà nel vivo le connotazioni dell’integrazione e dell’attenzione a includere diversità e eterogeneità grazie al binario dei linguaggi performativi. Di Buduo (a lungo collaboratore di Eugenio Barba) infatti concepisce il teatro come “spazio” d’evoluzione e “tempo” di rigenerazione. La sfida coraggiosa che pertanto il progetto nel suo complesso pianifica è quella di poter restituire un senso alto e profondo all’estate barese, in un mix di riflessione e evasione, cooperazione civica e sviluppo delle personalità.
Le attività e iniziative in programma sono state pensate con l’interazione partnership delle associazioni interpellate, operanti nel settore culturale e ricreativo, della comunicazione e dell’inclusione, che rappresentano davvero il tessuto vivo di stimoli e riscontri su cui poter innestare gli interventi laboratoriali e le proposte spettacolari.
L’apertura della rassegna “LUNA BARESE” si terrà, mercoledì 5 luglio alle 21, al Teatro Abeliano di Bari con “Ragù 2.0”, uno spettacolo emblema della baresità che torna a gran richiesta (finora ha superato le 1600 repliche!) in una versione aggiornata ed arricchita di e con Vito Signorile, con la partecipazione alla chitarra di Giuseppe De Trizio.
Seguiranno gli altri spettacoli secondo il calendario che anticipiamo:
6 luglio h. 21 – Sala Odegitria Parrocchia Cattedrale (quartiere S. Nicola): spettacolo “RAGÙ 2.0” (di e con Vito Signorile e con il m° Giuseppe De Trizio alla chitarra, Gruppo Abeliano)
8 luglio h. 21 – Teatro Abeliano (Japigia): spettacolo “PARLO COL CORPO PARLO COL CUORE” (regia e coreografia di Sabrina Speranza, voce recitante Anna Garofalo – Accademia Unika).
11 luglio h. 21 – Auditorium S. G. Bosco (quartiere S. Paolo): spettacolo “RAGÙ 2.0” (di e con V. Signorile e con il m° Giuseppe De Trizio alla chitarra – Gruppo Abeliano)
12 luglio h. 21 – Parrocchia Natività (quartiere San Pio): spettacolo “RAGÙ 2.0” (di e con Vito Signorile e con il m° Giuseppe De Trizio alla chitarra – Gruppo Abeliano)
14 luglio h. 21 – GranTeatrino Casa di Pulcinella (quartiere Marconi): spettacolo “GIOCHI DI PAROLE” di Davide Ceddia (Gruppo Abeliano)
16 luglio h. 18 – Teatro Abeliano (quartiere Japigia): spettacolo “DONNE 2.0” (coreografie di Sabrina Speranza – Accademia Unika)
21 luglio h. 21 – Parrocchia Natività (quartiere San Pio): spettacolo “MUSICUNIKA”, musica d’insieme di 12 giovani diretti dal M° Giampiero Doria (Accademia Unika)
22 luglio h. 21 – Cattedrale Bari (quartiere S. Nicola): spettacolo “LECTURA DANTIS” (a cura di Vito Signorile).
30 luglio h. 18 – Teatro Abeliano (quartiere Japigia): Spettacolo “NON TUTTI I LADRI VENGONO PER NUOCERE” (di Dario Fo, regia di Vito Signorile, Gruppo Abeliano)
13 agosto h. 18 – Teatro Abeliano (quartiere Japigia): spettacolo “SUD” (di e con Sergio Rubini e trio musicisti)
27 agosto h. 18 – Teatro Abeliano (quartiere Japigia): Spettacolo “ORCHESTRA CONDUCTORS” (regia di Pino Di Buduo – Compagnia Potlach).
redazione

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.