Bifest 2024: è il giorno di Garrone

0
142

Standing ovation e 10 minuti di applausi hanno accolto Matteo Garrone stamattina al teatro Petruzzelli per l’incontro con il pubblico dopo la proiezione del film “Io capitano”. “La più bella accoglienza della mia carriera”, così ha commentato il regista romano, palesemente toccato dall’affetto del pubblico in sala. Garrone ha raccontato l’esperienza hollywoodiana, svelando i retroscena delle candidature agli Oscar e ammettendo di essere venuto a conoscenza troppo tardi di alcune procedure che avrebbero, probabilmente, consentito al suo film di essere più visibile e di conquistare qualche premio. Garrone si è inoltre dilungato sulle difficoltà nella realizzazione del film, considerando soprattutto che gli attori hanno recitato in una lingua a lui sconosciuta. Il regista ha raccontato i casting e il suo rapporto con i due attori principali, che al momento sono a Roma con sua madre, e della scelta di non dare loro tutta la sceneggiatura, ma solo una scena per volta in modo che non sapessero se alla fine del film i loro personaggi sarebbero sopravvissuti; una scelta effettuata per mantenere il senso di realtà nella loro recitazione. Allo stesso scopo, Garrone ha collaborato con alcuni migranti sia nella stesura della sceneggiatura sia nelle scelte di regia e montaggio. “Io sono un intermediario, a sevizio delle loro storie”, questo il commento di Garrone circa il suo ruolo e la sua volontà di fare un film “sincero”, messo in scena come “un racconto epico”, una vera e propria “odissea contemporanea”.
Il regista ha anche raccontato le difficoltà incontrate in fase di preparazione prima e di distribuzione poi, con il rifiuto del finanziamento europeo, di alcuni festival e di alcuni distributori americani.
Stasera al Petruzzelli Matteo Garrone riceverà il premio Mario Monicelli per il miglior regista e il Federico Fellini Award for Cinematic Excellence, riconoscimenti dedicati a due registi che Garrone ha definito suoi maestri.

Maria Cristina Consiglio

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.