Bari: alla scuola Carlo Levi la mostra su Falcone e Borsellino

0
1454
Un momento della mostra itinerante "L'Eredità di Falcone e Borsellino", curata dall'ANSA e realizzata dal Ministero dell'Università, dell'Istruzione della Ricerca, Napoli, 24 gennaio 2017. L'esposizione è stata aperta nell'istituto "Sannino-Petriccione" di Via De Meis, nel quartiere Ponticelli, del capoluogo partenopeo alla presenza, tra gli altri, di Giuseppe Costanza, l'autista del magistrato Giovanni Falcone, sopravvissuto alla strage di Capaci. ANSA/CESARE ABBATE

Sarà inaugurata martedì 7 febbraio, alle ore 15.30, presso la scuola Carlo Levi di Bari, in via Babudri 45, la mostra itinerante “L’Eredità di Falcone e Borsellino”, curata dall’Agenzia ANSA e realizzata per il Miur.

La mostra, il cui primo allestimento è stato inaugurato dal presidente della Repubblica a Palermo nel 2012 in occasione del ventesimo anniversario delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio, è una iniziativa itinerante destinata a toccare 20 scuole in altrettanti capoluoghi di regione. Attraverso circa 150 foto e 26 pannelli viene raccontata la storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: l’adolescenza a Palermo, l’ingresso in magistratura, la nascita del “Pool antimafia”, il maxiprocesso, le stragi del ’92. Il percorso creato dalle immagini è integrato, all’interno dei pannelli espositivi, da riproduzioni delle notizie dell’ANSA su fatti e personaggi presi in considerazione. All’inaugurazione sarà presente anche Giuseppe Costanza, l’autista di Falcone sopravvissuto alla strage di Capaci.

Fonte Ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.