XXIV Premio Internazionale di Canto Lirico “Valerio Gentile” -Fasano

0
255

Centro Studi Valerio Gentile

XXIV PREMIO INTERNAZIONALE

DI CANTO LIRICO

“VALERIO GENTILE”

8 e 9 dicembre 2021

FASANO

Teatro Sociale

CONCERTO DI FINALE

giovedì 9 dicembre, ore 18

Ingresso gratuito

In gara 43 concorrenti provenienti da 8 Paesi

Presidente di giuria

il celebre soprano Carmela Remigio

Provengono da otto Paesi (Italia, Spagna, Belgio, Brasile, Armenia, Russia, Ucraina, Polonia) i quarantatré iscritti alla ventiquattresima edizione del Premio Internazionale di Canto Lirico «Valerio Gentile», che si svolgerà mercoledì 8 e giovedì 9 dicembre al Teatro Sociale di Fasano, dove alle ore 18 del 9 dicembre si terrà il Concerto di Finale (l’ingresso è gratuito). Dopo Barbara Frittoli, Manuela Custer e Sonia Ganassi, quest’anno un’altra stella della lirica, Carmela Remigio, vincitrice nel 2016 del Premio Abbiati, è presidente di giuria del prestigioso concorso, che in passato ha visto affermarsi Damiana Mizzi e Roberta Mantegna, artiste nei giorni scorsi acclamate per il loro debutto alla Scala di Milano, e ancora Gaia Petrone, Marianna Mappa, Nico Franchini e molti altri giovani talenti oggi titolari di carriere importanti, come Paola Leoci, il soprano di Monopoli vincitrice nel 2015 ex-aequo con Maria Cristina Bellantuono.

Il concorso, intitolato al giovane studente di canto scomparso tragicamente a soli diciassette anni il 14 marzo 1993, è riservato a giovani artisti nei primi anni di carriera ed è organizzato, con il coordinamento artistico dell’Associazione Musicale Euterpe, dal Centro Studi Valerio Gentile fondato dai genitori del ragazzo, al quale è dedicato anche un Premio di narrativa.

Ad accompagnare i quarantatré partecipanti di ogni registro vocale, i pianisti Angela Zaccaria e Christian Ugenti. Per i primi tre classificati sono previsti premi in denaro sotto forma di borse di studio e una serie di recital retribuiti per diverse società di concerti. Particolarmente qualificato anche il collegio di giurati, composto da Michele D’Elia (pianista e vocal coach alle Accademie del Teatro alla Scala di Milano e del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino), Eleonora Pacetti (responsabile di “Fabbrica”, Young Artists Program del Teatro dell’Opera di Roma) e dalle manager Rita Ahonen (Stretta Artists) e Ines Tartiere (Tartiere Artists Management), la cui presenza rappresenta un’importante novità, dato che le due agenti offriranno ai migliori concorrenti l’opportunità di essere inseriti nei roster delle loro agenzie.

Del comitato scientifico, nonché della giuria del Premio, diventato organismo stabile, fanno parte diversi responsabili di associazioni e festival pugliesi, dai quali i partecipanti ritenuti più meritevoli riceveranno borse di studio e inviti nelle programmazioni delle prossime stagioni. Il comitato è composto da Vito Clemente (Traetta Opera Festival), Antonia Valente e Massimo Felici (Festival Ritratti di Monopoli), Piero Rotolo (Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali di Mola di Bari), Maurizio Pellegrini (Festival ad Libitum di Polignano a Mare) e Margherita Rotondi (Atelier delle Arti di Palazzo Pesce a Mola di Bari).

LASCIA UN COMMENTO