Strage Torremaggiore, legale della moglie dell’omicida: ‘ Taulant ha premeditato l’omicidio

0
456

– FOGGIA, 13 MAG – “Sono convinto che molto probabilmente Taulat Malaj aveva premeditato sia l’omicidio di Massimo De Santis, che quello della moglie Tefta. Sono anche abbastanza convinto che, per circostanze che non posso al momento rivelare, anche l’assassinio di Jessica non sia stato affatto un cosiddetto errore, ma sia stato voluto da Taulat, che odiava anche la sua stessa figlia”.

A parlare è Michele Sodrio legale che assiste Tefta, la moglie del panettiere Taulant Malaj , reo confesso e in carcere da domenica scorsa con l’accusa di duplice omicidio e tentato omicidio per avere ucciso a coltellate il vicino di casa Massino De Santis e la propria figlia Jessica che tentava di difendere la madre Tefta rimasta ferita. Il legale ha avuto modo di incontrare Tefta in ospedale così come ha incontrato anche alcuni parenti della donna.
“Vedremo – dice Sodrio – se i difensori dell’indagato porteranno elementi per sostenere l’incapacità mentale, ma è una circostanza che già allo stato posso escludere con buona certezza”. Per il legale , “Taulat Malaj ha compiuto una serie di gesti terribili e disumani, nella piena consapevolezza di quello che stava facendo. E sono convinto che avesse deciso di uccidere quanto meno dal giorno prima”. Per Sodrio, inoltre, “altre aggravanti da ergastolo che mi sembrano palesi sono quelle dei futili motivi e della crudeltà”. Poi rivolge un pensiero ai due sopravvissuti all’aggressione: Tefta e il piccolo Leonardo che, dice, “spero possano trovare aiuto dalle istituzioni, per essere sistemati in un luogo diverso da quello della mattanza”. (ANSA).

Foto ansa

Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO