Scontro treni Andria-Corato: chieste 15 condanne e revoca concessione

0
77

– La condanna a pene comprese tra i 12 anni e i 6 anni di reclusione sono state chieste dalla pubblica accusa al termine del processo per il disastro ferroviario del 12 luglio 2016, avvenuto lungo la tratta della Bari Nord, gestita da Ferrotramviaria, fra Andria e Corato.   Morirono 23 persone e altre 50 rimasero ferite. Il pm Marcello Catalano ha chiesto anche un’assoluzione.    Per Ferrotramviaria è stata chiesta la sanzione amministrativa di 1,1 milioni, oltre alla revoca delle autorizzazioni, licenze e concessioni per l’esercizio dell’attività (fra cui il certificato per la sicurezza) per un anno. (ANSA).

Redazione

LASCIA UN COMMENTO