PREMIO VIGNA D’ARGENTO – VIII edizione – 25 giugno LECCE Piazza Duomo

0
191

PREMIO VIGNA D’ARGENTO

VIII edizione

25 giugno, ore 21.00

LECCE, Piazza Duomo

 

Dopo il debutto a Milano lo scorso 19 maggio con la consegna del Premio Vigna d’Argento a personalità come Massimo BOLDI, Stefano RANZANI, Silvio GARATTINI, Roberto ALESSI, Tomaso TRUSSARDI, la manifestazione diretta da Pino Lagalle si prepara a tornare a Lecce, in piazza Duomo, il prossimo 25 giugno.

Il riconoscimento rappresentato da uno dei simboli del territorio pugliese, realizzato dal maestro leccese Ugo Malecore, a Lecce sarà consegnato, tra gli altri, a Carlo ed Ennio Capasa, Paolo Del Debbio, Anna Maria Bernardini De Pace e Saverio Sticchi Damiani.

Il premio sarà anticipato, come consueto alla vigilia, dal Festival Nicola Arigliano, quest’anno con Enrico Pieranunzi in concerto, in programma il 24 giugno nel Chiostro dei Teatini di Lecce

 

<<Ancora frastornati dal successo e dall’immenso calore con cui Milano e tutto il territorio lombardo hanno accolto il Premio Vigna d’Argento lo scorso 19 maggio, siamo pronti adesso a tornare in piazza Duomo, nella nostra Lecce, per l’ottava edizione “in casa” del nostro Premio. Sarà una festa del riscatto dopo due anni difficili e “a distanza”. Sarà la festa del Salento che premia e si premia, anche per questo meraviglioso ritorno in serie A>>. Così Pino Lagalle annuncia l’appuntamento del prossimo 25 giugno in piazza Duomo, alle ore 21, con l’VIII edizione del Premio Vigna d’Argento, organizzato dall’associazione salentina “Città della Musica” presieduta da Lagalle, ideatore e patron dell’iniziativa.

 

Dal 2011 il Premio Vigna d’Argento, opera dello scultore Ugo Malecore (scomparso nel 2013 all’età di 92 anni, dopo aver formato, nella sua bottega leccese, generazioni di artigiani), è assegnato a personalità della cultura, dello spettacolo, delle istituzioni e della società civile che hanno contribuito alla crescita del Paese. Il Premio rappresenta uno dei simboli di Puglia e d’Italia, cioè la pianta della vite, che racconta di passione, fatica, lavoro e operosità del nostro territorio. Il Premio Vigna d’Argento è, appunto, un riconoscimento che arriva dalla Puglia per dare merito a donne e uomini d’eccellenza.

 

Il 19 maggio la manifestazione ha debuttato a Milano, con il patrocinio del Ministero della Cultura e della SIAE. Nell’Auditorium Testori del Palazzo della Regione Lombardia sono stati consegnati dieci premi ad altrettante personalità, come Massimo BOLDI, Stefano RANZANI, Silvio GARATTINI, Roberto ALESSI, Tomaso TRUSSARDI.

 

A Lecce saranno premiati invece il prefetto di Lecce Maria Rosa Trio, l’ arcivescovo metropolita di Lecce Mons. Michele Seccia, che nella scorsa edizione ha consegnato la Vigna al cardinale Salvatore De Giorgi, Padre Mario Marafioti, per i più di 40 anni di impegno dalla fondazione della Comunità di Emmanuel di Lecce, la senatrice Adriana Poli Bortone, la famiglia Capasa, con i suoi esponenti Carlo ed Ennio che hanno rappresentato e rappresentano il Made in Italy della moda nel mondo, e il presidente dell’U.S. Lecce Saverio Sticchi Damiani.

Premio speciale anche al giornalista Paolo Del Debbio e all’editore Paolo Pagliaro, al noto avvocato Anna Maria Bernardini De Pace, al cantautore Franco Simone e al tenore Gianluca Paganelli. Ancora, alla ballerina Roberta Di Laura e a Salvatore Mazzotta, noto hair stylist a Milano.

Il tema scelto di questa edizione sarà l’Amore, inteso in senso lato, come una sorta di abbraccio virtuale a tutto il nostro Paese, unito specialmente nei momenti più difficili, in cui sa farsi valere e dimostra senso di responsabilità, coraggio e solidarietà.

 

Il premio sarà anticipato, come consueto alla vigilia, dal Festival Nazionale Jazz “Nicola Arigliano”, anche questo all’ottava edizione. Dopo aver ospitato nelle diverse edizioni musicisti del calibro di Cerri, Bollani, Rava, Intra, Quarta, quest’anno avrà come protagonista Enrico PIERANNUNZI, in concerto, con la partecipazione della cantante Simona SEVERINI. Appuntamento il 24 giugno alle ore 21.00 nel Chiostro dei Teatini di Lecce.

 

Il Premio Vigna d’Argento quest’anno diventa a tutti gli effetti un progetto nazionale dal titolo “UNITALIA”: cultura-tradizione-identità, che sono il cuore del Paese, presentandosi con tre sedi di svolgimento, Lecce-Roma-Milano, in un’ideale percorso dal sud, al centro, al nord. Prossima tappa sarà infatti ROMA il 22 settembre, con sempre nuove personalità pronte ad essere insignite.

 

Biglietto di ingresso ad ognuna delle serate del 24 e 25 giugno 10 euro.

Prevendite presso Clinica dell’accendino a Lecce.

Info cell. 3920731600

Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO