Omicidio del 20enne ad Ortanova nel foggiano: si e’ costituito il presunto omicida

0
108

Si è costituito il presunto omicida del  20enne Andrea Gaeta, figlio del presunto boss Francesco, è stato ucciso con alcuni colpi di pistola la scorsa notte in via Saragat a Orta Nova, nel Foggiano. E’ Mirko Tammaro, il ragazzo di 26 anni di Ortanova con precedenti per furto in affidamento da un anno ai servizi sociali.  Al momento l’ipotesi di reato configurata è quella di omicidio volontario nonché detenzione e porto illegale di arma comune da sparo. La pistola, gettata nelle campagne subito dopo l’omicidio del delitto, è stata ritrovata e sequestrata dai Carabinieri

Gaeta, che aveva piccoli precedenti penali, era alla guida della sua auto quando è stato ucciso. L’omicidio potrebbe essere stato determinato da un regolamento di conti  nell’ ambito della criminalità.. I carabinieri sono giunti sul posto dell’omicidio dopo una telefonata anonima.  . Il corpo della vittima era nella sua auto, sul sedile del guidatore, nella zona industriale di Orta Nova. I militari hanno recuperato sull’asfalto cinque bossoli di una pistola di piccolo calibro. Gaeta sarebbe stato colpito a un fianco e al busto. In queste ore i militari hanno   ascoltato una decina di persone vicine alla vittima per cercare di ricostruire gli ultimi istanti di vita del giovane. Gaeta era titolare di un’agenzia di autotrasporti e viveva con i genitori.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO