Innesti Estate 2018, spettacolo teatrale e visita guidata alla pinacoteca

0
765

Spazio al teatro e all’arte nel prossimo appuntamento di “Innesti Estate 2018” il programma di appuntamenti culturali curato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ruvo di Puglia, Giovedì 26 luglio alle ore 21.00nel cortile della Pinacoteca Comunale, in Viale Madonna delle Grazie n.2, per la rassegna teatrale Vedo il mare laggiù – Avvistamenti teatrali a cura di Kuziba Teatro, andrà in scena “A COSA SERVE LA POESIA. Canti per la vita quotidiana”, di e con Giuseppe Semeraro e Gigi Gherzi.

 

 

 

Due attori-poeti provano a rispondere a una domanda: “A cosa serve la poesia?”. Una festa poetica fatta di domande, di letture brevi, perché la poesia torni ad essere strumento necessario al canto delle vite e alla differenza che ognuno porta dentro di sé. Ingresso libero.

Lo spettacolo verrà preceduto, a partire dalle ore 20.00, da una visita guidata gratuita alle sale espositive della Pinacoteca Comunale e al relativo complesso monumentale acura della Pro Loco di Ruvo di Puglia, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune.

La visita partirà dall’ingresso della Pinacoteca, e sarà riservata a un numero massimo di 30 partecipanti.

La prenotazione è obbligatoria presso l’Info Point Ruvo di Puglia in via V. Veneto, 44/48, telefonando allo 080.3615419 o 080.3628428 (dalle 9:30 alle 23:00).

La Pinacoteca è ospitata nell’ex convento dei domenicani, il cui primo nucleo risale al 1560. Nel 1809, con la soppressione murattiana degli ordini religiosi, il convento fu incamerato nei beni statali e adibito a caserma militare e a teatro. In seguito l’immobile fu affidato ai Padri Scolopi che vi istituirono le Scuole Pie. Nel 1866, a causa della seconda soppressione degli ordini, il convento passò definitivamente al Comune che lo destinò alle scuole pubbliche di prima istruzione. Dal 1995 l’intero complesso conventuale è stato oggetto di grandi restauri conclusisi con la  creazione della Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea inaugurata il 28 febbraio 2015.

La Pinacoteca ospita una selezione delle opere dei Maestri Domenico Cantatore, Michele Chieco, e Francesco Di Terlizzi oltre a tele di alcuni dei più importanti maestri del novecento pugliese, come Alto, Arcangeli, Brandonisio, Chieppa, Dodaro, Faraone, Grumo, Guerricchio, La Fortezza, Laurelli, Manzi, Marino, Ruscitti, Sacco, Salvemini, Tomalio, Vacca, Giuseppe e Raffaele Van Westerhout.

redazione

LASCIA UN COMMENTO