9.8 C
Bari,it
giovedì 1 Dicembre 2022
Inaugurazione del parco urbano della ex Caserma Rossani

Inaugurazione del parco urbano della ex Caserma Rossani

0
359
I lavori di riqualificazione dell’area, che si estende su una superficie di circa 30mila mq, sono stati realizzati con il contributo dell’Unione europea nell’ambito del “Programma Operativo Città Metropolitane 2014-20” e hanno riguardato in particolare: il rinfoltimento della vegetazione esistente; la piantumazione di circa 200 nuovi alberi (delle specie pino domestico, casuarina, bagolaro, ulivo, mandorlo, arancio amaro, leccio, siliquastro, mimosa, eucalipto, acacia, carrubo, alloro ad albero e melograno); la piantumazione di oltre 1.000 arbusti della macchia mediterranea (alloro, mirto, lentisco, oleandro, ginepro, coronilla, teucrium, melograno nano, cisto, lavanda, salvia, rosmarino, edera rampicante e vite canadese); la posa in opera di manto erboso su una superficie di circa 10.000 mq e l’installazione del relativo impianto di irrigazione; la realizzazione di un’area ludica attrezzata per i più piccoli; l’allestimento di uno spazio per la ginnastica calistenica; la realizzazione del campo polifunzionale da basket e dello skate park (sulla piastra di calcestruzzo preesistente); l’installazione degli impianti di pubblica illuminazione e di videosorveglianza (con 18 telecamere); la riqualificazione del viale principale che conduce agli edifici del nuovo Polo bibliotecario regionale; la posa in opera di arredi (sedute, panchine, cestini portarifiuti).
Domenica, in occasione dell’inaugurazione, l’amministrazione comunale, in collaborazione con le scuole, le associazioni e i gruppi informali attivi in città, promuove, dalle ore 10 alle 20,  una non stop di eventi gratuiti all’interno del parco pensati per i cittadini di tutte le età.
“In questi anni abbiamo seguito passo dopo passo quest’opera, che oggi finalmente si apre alla città – commenta il sindaco Antonio Decaro -. È stato un percorso lungo e non privo di difficoltà. I cittadini ci hanno aiutato nella progettazione e nel corso dell’esecuzione, monitorando l’andamento del cantiere per segnalare problemi e avanzare proposte utili a migliorare alcuni aspetti dell’opera. Oggi, nel cuore della città di Bari, dove c’erano un terreno incolto, una piastra di cemento e immobili di pregio ridotti a ruderi, in un luogo completamente interdetto alla vista e alla fruizione dei cittadini, nasce un parco urbano aperto e accessibile a tutti. Un ex vuoto urbano che si è riempito di funzioni, alberi, piante e attrezzature ma che soprattutto, d’ora in avanti, si riempirà di persone: famiglie, adulti, bambini, sportivi, studenti e chiunque lo vorrà.
Questa è un’opera che la città attendeva da anni, uno spazio che finalmente viene restituito ai cittadini in una veste completamente nuova. Un pezzo alla volta, stiamo realizzando a Bari la nuova Caserma Rossani perché diventi un grande parco urbano dedicato alla cultura e al tempo libero”.
All’evento, aperto a tutta la città, parteciperanno le istituzioni cittadine, i responsabili dell’impresa appaltatrice, le associazioni e organizzazioni coinvolte. Interverrà anche Giorgio Martini, direttore generale dell’Agenzia per la Coesione territoriale.
Di seguito, nel dettaglio, il programma della giornata, che si aprirà alle ore 10 con il taglio del nastro da parte del  sindaco Decaro presso l’ingresso di largo Sorrentino e l’esecuzione dell’inno nazionale a cura degli alunni del Convitto Cirillo:
• dalle ore 10.00 alle ore 11.30: clown, giocolieri e sculture di palloncini
• ore 11: spettacolo di danza Breathing Art Company di Simona de Tullio e spettacolo “Modern Jazz” gruppo danza San Rocco
• dalle ore 11.00: Retake Bari accoglierà i bambini del parco con piccoli omaggi e giochi da eseguire nel parco
• ore 11.30: spettacolo di burattini Casa di Pulcinella “Il principe e il povero”
• ore 12.30: spettacolo di danza etnica – associazione Artidea, della RCU Carrassi-San Pasquale-Mungivacca
• dalle ore 13.30: pic nic con food truck di street food
• dalle ore 16 alle ore 18: trampolieri, spettacolo di bolle di sapone, clown e giocoleria, sculture di palloncini.
• dalle ore 16 alle ore 19.30: BariGotFlava & Backjump presentano: “Jam Rossani” con Dj Manzo esibizione break dance.
• dalle ore 16: area writers. Writers baresi per tutto il pomeriggio disegneranno su pannelli al centro del parco.
Aree dedicate allo Sport
Campo da basket
• dalle ore 9 alle ore 13: torneo di minibasket con diverse società sportive della città.
• ore 17: torneo basket senior
Pool “piscina” Skate park
Tutto il giorno istruttori della federazione sport rotellistici daranno lezioni di skate insieme all’asd Pattinatori Bari con la partecipazione di Decathlon – Impact e Backjump Street Shop.
Area Sport 1 (nei pressi del campo da basket)
• ore 8.45: Angiulli Gym (allenamento funzionale)
• ore 9.30: Aldebaran (ginnastica generale)
• ore 10.30: Yes Now (allenamento funzionale)
• ore 11.30: Osteofit (Fitness funzionale)
Area Sport 2 (nei pressi del campo da basket)
• ore 10: Centro Judo Sankaku – i Bartali
• ore 11: asd La Popular – judo e arti marziali
• ore 12: Barion – sezione canoa e canottaggio
• dalle ore 10: in giro per il parco, il gruppo Activita – allenamento parkour all’aperto.
Durante la giornata saranno anche inaugurati
• targa dedicata a Caterina Susca, vittima di femminicidio, sotto un albero di mimosa
• monumento dedicato all’acqua in memoria di Michele Maggiore: Si tratta di una scultura-fontana a colonna, alta circa 4,5 metri, firmata dall’architetto Vincenzo D’Alba, dipinta e incisa per tutta la sua altezza con segni e memorie grafiche che omaggiano l’acqua.
• installazione seduta “Hug city frame” curata da fanny cavone: Il prototipo finale del progetto Urbis del Comune di Bari di Eco Arte Academy è il risultato di un percorso di dialogo avviato durante gli incontri “Think Green Roundtable” connettendo esperienze e competenze in ambito artistico e culturale al fine di organizzare uno spazio reale di confronto tra cittadini esperti studiosi, progettisti, sociologi, filosofi, musicisti, psicologi, architetti, urbanisti e contribuire in maniera attiva alla progettazione della nostra città contemporanea. “Hug City Frame” è stata concepita per incorniciare gli angoli più belli della nostra città e, contemporaneamente, recuperare e potenziare l’esistente.
Saranno presenti
• mostra progetti Pon Metro
• gazebo con dj e sondaggio Pon Metro con gadget
• Scuola Cani Salvataggio Nautico – O.d.V
• volontari Unicef con le scuole dell’infanzia Ferrannini, San Michele e Regina Margherita.
• 3 food truck – dolci, carne, snack generici.
Per l’occasione, nel corso della giornata si potrà accedere al parco dagli accessi di corso Benedetto Croce, largo Sorrentino e via Giulio Petroni.
Redazione

LASCIA UN COMMENTO