Bari-Venezia 0-3: tifosi in calo e curva nord che protesta

0
235

Il Bari perde in casa con il Venezia per 3 a 0. Al San Nicola si è disputata una partita (serie B) sotto la pioggia ma ciò non ha impedito alla squadra ospite di dimostrare di avere  tutte  le carte in regola per il salto nella massima serie. Trame di gioco davvero piacevolissime per la squadra veneta,  individualità che hanno fatto la differenza.

Il Bari ha mostrato i suoi limiti in vari settori del campo, in difesa per esempio.  Occorrono dei rinforzi per evitare il peggio, lo chiedono i tifosi che continuano a sperare in un cambio della presidenza.

Tifosi in calo, oggi erano 16.458 (8.809 abbonati e 121 tifosi del Venezia) ma va considerata anche la situazione meteo.

Marcatori: 30′ Pierini (V), 90′ Tessmann (V), 90’+5 Dembele (V)

Note – ammoniti 53′ Benali (B), 67′ Nasti (B), 80′ Maita (B). Recupero: 2′, 5′

Squadre scese in campo nel primo tempo:

BARI-VENEZIA

Bari (3-4-1-2): Brenno, Pucino, Di Cesare (c), Vicari, Dorval, Benali, Koutsoupias, Ricci, Sibilli, Diaw, Nasti

A disp.: Pissardo, Maita, Matino, Bellomo, Achik, Astrologo, Zuzek, Edjouma, Akpa-Chukwu, Acampora, Aramu, Frabotta

All. P. Marino

Venezia (4-4-2): Bruno, Busio, Zampano (c), Tessmann, Gytkjaer, Pierini, Altare, Johnsen, Candela, Sverko, Ellertsson

A disp.: Joronen, Grandi, Modolo, Jajalo, Tcherychev, Lella, Dembele, Mikaelsson, Ullmann, Andersen, Olivieri

All. P. Vanoli

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO