Anziana uccisa a Bitonto, chieste 9 condanne

0
685
I rilievi delle forze dell'ordine dopo che una donna di 84 anni, Anna Rosa Tarantino, e' rimasta uccisa durante un agguato avvenuto in strada a Bitonto, 30 dicembre 2017. La donna potrebbe essere stata utilizzata come 'scudo' dall'obiettivo dei sicari, probabilmente il giovane di 20 anni, Giuseppe Casadibari, con precedenti penali, rimasto ferito ed ora ricoverato al policlinico di Bari. La circostanza al momento non viene confermata dagli investigatori. ANSA/ DONATELLA LOPEZ

Nove condanne a pene comprese tra i 20 e i 3 anni sono state chieste dalla Dda per i presunti responsabili dei 4 agguati commessi a Bitonto (Bari) il 30 dicembre 2017 nella ‘guerra’ tra i clan Conte e Cipriano, in uno dei quali fu uccisa per errore la 84enne Anna Rosa Tarantino. Il processo si celebra con rito abbreviato. In particolare, per il boss Domenico Conte, ritenuto il mandante del delitto, e per i coimputati suoi affiliati Alessandro D’Elia e Cosimo Liso, l’accusa ha chiesto 20 anni.
Per gli esecutori materiali, Michele Sabba e Rocco Papaleo, entrambi divenuti collaboratori di giustizia, i pm hanno chiesto 14 anni. Condanne tra i 5 anni e 8 mesi e i 6 anni e 8 mesi sono state chieste per Francesco Colasuonno, Benito Ruggiero e Rocco Mena, esponenti del clan rivale dei Cipriano. Infine per Michele Rizzo, accusato di aver minacciato i familiari di un pregiudicato perché non collaborasse con gli inquirenti, sono stati chiesti 3 anni. La sentenza il 30 aprile.

ansa

redazione

 

LASCIA UN COMMENTO