Al teatro Bravò tra cabaret e cultura con Antonello Vannucci

0
90

 

Venerdì 8 marzo al teatro Bravò di Bari, diretto da Angelika Gregucci, con inizio alle 20.30, si terrà l’appuntamento “Tra cabaret e cultura”, durante il quale interverrà il “musicomico” Antonello Vannucci, oltre ad altri numerosi artisti, tra i quali poeti, pittori, attori e fotografi.

La serata, che assume un’importanza particolare poiché capita in occasione della Giornata Internazionale delle Donna, sarà incentrata sulla cultura, con le sue varie forme. Ci saranno declamazioni di poesie, esposizioni di quadri e varie riflessioni. In apertura e chiusura dell’appuntamento ci sarà l’esibizione di Antonello Vannucci. L’appuntamento è curato dalla poetessa Lucia Tornabene, la quale sostiene con impegno e costanza l’interesse nei confronti di queste discipline, anche dei più giovani.

Sarà una serata – ha spiegato la curatrice dell’evento – nella quale numerosi amanti dell’arte avranno la possibilità di proporre le loro creazioni e mostrare le proprie capacità. Con la mia attività, organizzando appuntenti come questo, contribuisco a diffondere la cultura”.

Tra i poeti e gli attori che interverranno ci saranno Lucia Agosti, Felice Alloggio, Anna Coluccia, Adele Dentice, Gianna Evangelista, Fernando Fioretti, Mirella Iannaccone, Beatrice Lippo, Anna Rita Lisco, Loredana Lorusso, Mariella Lorusso, Adriana Ostuni, Daniela Pellicciaro, Roberta Positano, Rita Signorile, la stessa Lucia Tornabene e Vito Teti. Come pittori e fotografi: Catia Cavone, Rosy Palmisano, Rossella Sangiorgio, Simona Tornabene e Teresa Zonno. Con la sua chitarra, interverrà Vannucci, il quale rivisita in barese le hit musicali, in particolare le più famose canzoni straniere, riducendole a vere e proprie bombe comiche fino a ottenere un risultato totalmente inatteso. Sul finire degli anni ’70 insieme a Ottavio Fabris e Ugo Liberatore ha fondato il gruppo OttAntUgo, formazione che ancora oggi è in attività. Con questo progetto ha avviato l’esperienza di comicità musicale, esibendosi nella chiesa Redentore di Bari. Nel suo percorso artistico ha collaborato con il celebre duo Toti e Tata e con il loro autore Gennaro Nunziante. Con quest’ultimo ha scritto il brano “Sambaulo – la samba del Cep”. Ma la sua affermazione nell’ambito della canzone comica è arrivato grazie a due personaggi di origine tarantina, ovvero il presentatore Mauro Pulpito e l’autore, regista e assessore alla cultura del capoluogo jonico Fabiano Marti. In poco tempo è riuscito a solcare palcoscenici importanti, tra i quali il “Festival del Cabaret” di Martina Franca, del quae è stato il vincitore nel 2013.

 

Teatro Bravò – Strada Stoppelli 18 – Bari

Infotel: 340 3885709

Inizio concerto: 20.30 (ingresso a pagamento)

Redazione

LASCIA UN COMMENTO