Teatro a corte: grande attesa per l’ultimo spettacolo della rassegna teatrale nazionale

0
69

Teatro a corte: grande attesa per l’ultimo spettacolo della rassegna teatrale nazionale. In scena venerdì 22 luglio “Sesso e gelosia” della compagnia ligure Terzo Millennio. Nella stessa sera verrà assegnato il premio ‘Giovanni Macchia’ al miglior lavoro teatrale della II edizione

Si avvia a conclusione la seconda edizione ‘Teatro a corte’, la rassegna teatrale nazionale di Palazzo delle Arti Beltrani a Trani. L’ultimo appuntamento con il teatro brillante e amatoriale sarà venerdì 22 luglio con “Sesso e gelosia” della compagnia di Cengio Terzo Millennio, imperniato su tradimenti e sottili vendette con mille sorprese ed una feroce satira dell’ipocrisia della borghesia francese, in questa gustosa opera di Marc Camoletti, autore canadese di origini italiane, rivisitata dall’adattamento di Carlo Deprati.

Alla fine della messa in scena, dopo il voto del pubblico, verrà assegnato il premio “Giovanni Macchia”.

Tutti gli spettacoli della rassegna sono stati scelti dopo un’accurata selezione di numerose proposte di compagnie teatrali italiane che hanno partecipato ad un bando nazionale. Lo spettacolo migliore, votato dal pubblico mediante appositi questionari alla fine di ogni singola messa in scena, riceverà il premio dedicato a Giovanni Macchia (Trani 1912 – Roma 2001), illustre critico letterario, saggista e accademico italiano di origini tranesi. La compagnia vincitrice sarà proclamata proprio venerdì prossimo.

Teatro a Corte, con la direzione artistica di Enzo Matichecchia, gode del patrocinio della U.I.L.T. (Unione Italiana Libero Teatro) Nazionale e U.I.L.T Puglia, in collaborazione con Compagnia dei Teatranti A.P.S. di Bisceglie e rientra nelle attività cofinanziate dal piano triennale dell’assessorato alle Culture della città di Trani. Il cartellone teatrale fa parte della stagione di eventi 2022 del contenitore culturale polifunzionale della città di Trani prodotta dall’Associazione Delle Arti con il patrocinio di Costa Sveva e del Festival internazionale Castel dei Mondi di Andria, con il sostegno della Regione Puglia e della Città di Trani.

L’obiettivo della rassegna è quello di promuovere l’arte degli spettacoli amatoriali, un teatro fatto da artisti che trasmettono il proprio amore per la recitazione, contribuendo alla crescita culturale e sociale della comunità in cui vivono e diffondono la passione e la conoscenza delle arti sceniche.

Nella splendida cornice di Corte Davide Santorsola arriva venerdì, nello spazio en plein air del palazzo Beltrani, direttamente dalla Liguria la compagnia Laboratorio teatrale Terzo Millennio di Cengio (SV) con Sesso e gelosia”. In due atti brillantissimi, una divertente rappresentazione in cui sono evidenti i rimandi al teatro farsesco che ha in Georges Feydeau il suo esponente di massimo rilievo. Una girandola di equivoci, gags, vendette e colpi di scena è il sale di questa pièce, costruita da Marc Camoletti, deridendo e perdonando i vizi della piccola borghesia francese.

L’azione si svolge in un grande soggiorno di un appartamento su due piani di Bernard Marcellin e di sua moglie Jaqueline. Bernard è un uomo d’affari. Jacqueline lo tradisce, colpendo a fondo il suo prestigio. Per recuperare la sua dignità, Bernard decide di intervenire. Con un tranello convoca a casa sua l’amante di sua moglie Robert Reignèr, un quarantenne sposato, molto timido, che si presenta all’appuntamento e trova a riceverlo non Jacqueline come credeva, ma il marito che lo minaccia di morte. L’alternativa per salvarsi la vita è convincere sua moglie Juliette ad andare a letto con Bernard. Per Bernard non sarà più tradimento, ma scambio, sull’esempio di notissime coppie di attori e scrittori. La sera Robert si presenta a cena con la splendida moglie Barbara. L’incontro si svolge tra colpi di scena e equivoci e sta per concludersi con la resa di Barbara, quando ad una spiritosa quanto improbabile cameriera, Marie-Louise, si presenta la vera moglie di Robert: Juliette. Siamo solo a metà commedia, gli equivoci e il divertimento continuano nella brillante traduzione del testo di Giorgio Mariuzzo.

Porta ore 20,30 – sipario ore 21,00. A Palazzo Beltrani, in occasione degli spettacoli, anche la possibilità di ristoro con prodotti tipici pugliesi e beverage di qualità nel Bar a Corte.

Per prenotare: È possibile acquistare i biglietti direttamente presso il botteghino del Palazzo delle Arti Beltrani tutti i giorni dal martedì alla domenica, ad eccezione del lunedì, dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 20:00. Oppure on line sulla piattaforma i-ticket: www.i-ticket.it/groups/stagione-artistica-palazzo-delle-arti-beltrani-2022. Per lo spettacolo ‘Sesso e gelosia’: https://www.i-ticket.it/eventi/sesso-gelosia-terrazza-santorsola-trani-2022-biglietti

Info: tel.: 0883500044 / e-mail: info@palazzodelleartibeltrani.it

redazione

LASCIA UN COMMENTO