Si chiude il sipario sulla prima barese di “Lazarus” tra gli applausi scroscianti di un pubblico entusiasta

0
268

Si chiude il sipario sulla prima barese di “Lazarus” tra gli applausi scroscianti di un pubblico entusiasta.

Ieri sera, 22 giugno, un Piccinni sold out ha potuto assistere all’opera rock scritta da David Bowie e Enda Walsh e ispirata al romanzo “The Man who Fell on Earth” di Walter Tevis, tradotta e diretta da Valter Malosti. Protagonista Manuel Agnelli con Casadilego, Dario Battaglia, Attilio Caffarena, Maurizio Camilli, Noemi Grasso, Maria Lombardo, Giulia Mazzarino, Camilla Nigro, Isacco Venturini. Sette i musicisti in scena: Laura Agnusdei, Jacopo Battaglia, Ramon Moro, Amedeo Perri, Giacomo Rossetti, Stefano Pilia, Paolo Spaccamonti.
Un’opera visionaria e criptica, un’indagine sulla vita e sulla morte, sulle ombre della mente, che si presta a molteplici interpretazioni. Una trama misteriosa puntellata da 18 canzoni di Bowie, quattro delle quali scritte appositamente per lo spettacolo.
In occasione dello spettacolo abbiamo intervistato il regista Valter Malosti.

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.