Presunta compravendita voti a Triggiano nella campagna elettorale: perquisita la casa del sindaco

0
677

 Presunta corruzione a Triggiano, in relazione all’ultima campagna elettorale che ha visto affermarsi il sindaco uscente , Antonio Donatelli. La Procura ipotizza voti di scambio. Decine le perquisizioni effettuate in queste ore. Perquisite le case del sindaco Donatelli, dei consiglieri comunali Angela Napoletano e Antonio Fortunato , e Alessandro Cataldo , marito dell’assessora regionale ai Trasporti Anna Maurodinoia (non indagata), ritenuto dagli inquirenti “deus ex machina del collaudato sistema per comprare voti, realizzato in occasione delle ultime elezioni”. Sono 13 complessivamente le persone indagate con l’accusa di corruzione elettorale. Gli inquirenti sarebbero in possesso di informazioni e materiali che potrebbero confermare le accuse.

Antonio Carbonara


   

LASCIA UN COMMENTO