Oggi la presentazione della campagna di sensibilizzazione ‘Posso prima io?’

0
27

Oggi la presentazione della campagna di sensibilizzazione ‘Posso prima io?’ 

 

È stato sottoscritto questa mattina in conferenza stampa nella sala conferenze della sede della Regione Puglia di via Gentile, a Bari, il protocollo d’intesa tra la Regione Puglia, ANCI Puglia, Federfarma Puglia, Confcommercio Puglia, Confartigianato Imprese Puglia, Confesercenti Puglia, Legacoop Puglia, Confcooperative Puglia, per lo svolgimento di azioni a supporto del caregiver familiare, nell’ambito della campagna  di sensibilizzazione ‘Posso Prima io?’.

 

L’iniziativa, nata su richiesta di “Vite da Colorare”, Associazione Jonica Malattie Rare e Neurologiche Gravi onlus, è partita dal Comune di Grottaglie ed è stata accolta con favore da tutti i Comuni pugliesi.

 

All’incontro sono intervenuti l’assessora al Welfare della Regione Puglia Rosa Barone, il presidente di Anci Puglia Ettore Caroppo e i rappresentanti delle associazioni di categoria.

 

Grazie alla sensibilità di tutte le Parti che hanno accolto il nostro invito e firmato il protocollo – dichiara l’assessora al Welfare, Rosa Barone – e che ringrazio pubblicamente per la grande sensibilità mostrata nei confronti di questa importante tematica, il caregiver potrà recarsi negli uffici pubblici o presso le attività commerciali che aderiscono alla campagna di sensibilizzazione, avendo un accesso facilitato e potendo, così, in breve tempo ritornare a casa per continuare il proprio impegno di cura delle persone che assistono, non autosufficienti. Vogliamo promuovere in tutta la Regione questa iniziativa, promossa dall’ambito con Grottaglie comune capofila, e che è già stata approvata in diversi Comuni pugliesi. Nel dettaglio si prevede di dotare chi si prende cura delle persone con fragilità di un pass nominativo, un ‘badge solidale’, con cui sarà segnalata la propria priorità nell’accesso alle attività commerciali, farmacie, parafarmacie, uffici pubblici, e che consentirà di poter saltare le file. Bisognerà diffondere e comunicare ad ampio raggio tale iniziativa che non comporta alcuna spesa a carico dei bilanci delle Parti aderenti sostenendo, così, il lavoro di rete tra istituzioni, Pubblica Amministrazione e mondo produttivo regionale”.

 

Come Anci siamo lieti di promuovere e sostenere questa campagna di sensibilizzazione – afferma il Presidente di Anci Puglia Ettore Caroppo – che ha già raccolto l’interesse e l’adesione di molte amministrazioni comunali. Il caregiver è una figura imprescindibile per la sostenibilità del nostro sistema sociosanitario e pertanto va sostenuta e valorizzata. L’iniziativa che presentiamo oggi si propone di attivare azioni concrete tese ad agevolare il caregiver nell’accesso agli esercizi commerciali e agli uffici, attraverso il coinvolgimento diretto delle comunità e del tessuto economico-sociale. È importante favorire la creazione di una rete di negozi più accoglienti e inclusivi, ma soprattutto, fondamentale promuovere e consolidare una cultura orientata alla solidarietà sociale e alla convivenza civile, affinché le nostre città siano sempre più aperte, disponibili, cordiali e inclusive”.

redazione

LASCIA UN COMMENTO