‘Fantamusique 2022’ a Giovinazzo

0
113

‘FANTAMUSIQUE 2022’ A GIOVINAZZO

CON ‘LE SONGS DELL’ANIMA’ PARTE DOMENICA LA RASSEGNA DI GIOVINAZZO IN JAZZ

CINQUE CONCERTI IN PROGRAMMA FINO AL 27 MARZO

16 gennaio – 27 marzo 2022 | Via delle Filatrici 32, Giovinazzo

I talenti della musica pugliese si affiancano a grandi artisti di fama internazionale, per una rassegna che vuole essere ‘ponte’ tra diverse località geografiche attraverso le note. Parte il 16 gennaio ‘Fantamusique 2022’, per cinque appuntamenti in programma all’auditorium Odeion della Fondazione Defeo Trapani di Giovinazzo (Bari) fino al 27 marzo grazie all’impegno dell’associazione Gij – Giovinazzo in Jazz.

“Artisti del calibro di Achille Succi, Rossano Emili, Luciana Negroponte, Bepi d’amato e altri – spiega il direttore artistico di Fantamusique, Gabriele Mastropasqua – si sono già esibiti o attendono con ansia il momento di presentarsi al pubblico pugliese, sempre assetato di tanta buona musica”.

Il calendario di Fantamusique 2022

La voce di Luciana Negroponte e il piano di Vito di Modugno aprono la rassegna domenica 16 gennaio alle 19.30 alla Fondazione Defeo Trapani (via delle filatrici, 32) con il concerto Le songs dell’anima. Un viaggio nella black music, passando dal gospel al blues fino al jazz, il tutto legato dal fil rouge dell’anima, che ha guidato gli artisti nella scelta dei brani.

Giovedì 3 febbraio alle ore 19.30 la rassegna concertistica abbraccia i suadenti ritmi del tango con Oda para Astor. Vince Abbracciante (Fisarmonica) e Aldo Di Caterino (Flauto) accompagnano il pubblico alla scoperta del repertorio di Astor Piazzolla nel centenario dalla scomparsa del celebre compositore argentino.

Il 26 febbraio è la volta del primo dei due appuntamenti di Gij Guests: alle ore 19.30 è protagonista l’ensemble composta da Achille Succi (sassofonista modenese che ha collaborato con artisti internazionali come Steve Swell ed Ernst Reijseger), Roberto Spadoni (musicista jazz versatile, che nella sua carriera musicale è stato chitarrista, compositore, arrangiatore, docente e direttore d’orchestra), Gabriele Mastropasqua (attivo come sassofonista in diversi progetti musicali tra cui la street band “Route 99”, il trio jazz sperimentale “GaRiMa Trio”, e la “Jazzed Up Orchestra” diretta dal maestro Roberto Spadoni), Angelo Verbena (Contrabbasso) e Andrea Elisei (Batteria).

Il 13 marzo alle ore 19.30 ritroviamo Gabriele Mastrapasqua in concerto con tre allievi del Conservatorio di Benevento: Mattia Grimaldi (Chitarra), Anna Martinelli (Basso) e Antonio Castaldo (Batteria), che insieme costituiscono l’Offhand 4tet. Un Asse Puglia – Campania (come il titolo dell’appuntamento) nel segno della musica.

Chiude gli incontri della rassegna il 27 marzo il secondo appuntamento di Gij Guests. Alle 19.30 sul palco dell’Auditorium Odeion saliranno il trio di sassofonisti Rossano Emili, Nicola Cozzella e Gabriele Mastropasqua, accompagnati dal hammond di Vito di Modugno e dalla batteria di Mimmo Campanale.

Per ogni incontro è previsto l’ingresso a pagamento al prezzo di 12 euro, previa prenotazione ai numeri 340 10 62 022 – 328 28 50 978. Durante gli appuntamenti sarà garantito il rispetto delle normative Covid per gli spettacoli dal vivo. Per informazioni si possono chiamare i numeri 340 10 62 022 – 328 28 50 978 o visitare le pagine Facebook (facebook.com/gijgiovinazzo) e Instagram di Gij (www.instagram.com/gij_giovinazzo).

Redazione

LASCIA UN COMMENTO