Cus Bari vince a Conversano nel debutto in C1

0
122

Buona la prima: il Cus Bari vince a Conversano nel debutto in C1

 

Sabato 24 settembre, al Palazzetto dello Sport “Pineta Castellaneta” di Conversano (Ba), il Cus Bari ha affrontato gli Azzurri Conversano nella prima gara del campionato di serie C1 vincendo per 3-5 e debuttando nel migliore dei modi nella massima serie regionale di futsal, mai affrontata prima.

A differenza dell’Iliade, che racconta dei lutti addotti da Achille agli Achei, quella di sabato è stata un’altra storia. Nonostante i tre gol di Stefano Achille i biancorossi hanno avuto la meglio grazie a un bel gioco corale che ha portato a segno Francesco Sicilia, Piermarco Volarig, Pierangelo Ventrella, Vincenzo Gigante e Marco Anastasia.

È stata una partita emotivamente ricca – ha spiegato l’allenatore del Cus Bari Claudio Catinella – che preparavamo da un mese. Non è stato semplice perché abbiamo rinnovato la nostra squadra. Abbiamo perso giocatori esperti della categoria e abbiamo inserito ragazzi di prospettivaAbbiamo giocato su un campo più grande del nostro e questo ci ha messi inizialmente in difficoltà”.

La gara non è iniziata bene per i baresi che nei primi minuti di gioco sono stati piegati dall’attacco degli azzurri, mostrando qualche timidezza difensiva. Dalla fascia Pedote ha passato palla nei piedi di Achille che prontamente ha realizzato. Nonostante il Cus Bari dietro non brillasse, la reazione biancorossa non ha tardato ad arrivare. Prima Sicilia dalla distanza e poi il nuovo Volarig faccia a faccia col portiera, hanno portato la gara sul 1-2. Ma Achille sebbene circondato dai baresi è riuscito dopo poco a siglare la rete del pareggio prima della conclusione del primo tempo.

Negli spogliatoi ci siamo riorganizzati. Ho dato qualche indicazione ai ragazzi che sono stati molto bravi nel metterle in pratica. Fondamentale è stata la nostra migliore forma atletica. Gli Azzurri si sono dimostrati una bella squadra. Esperta e ben messa in campo”.

Il secondo tempo ha visto i cussini finalizzare le numerose occasioni create. La difesa ha dimostrato subito di aver superato le difficolta del primo tempo; l’attacco ha sbagliato qualche occasione, ma ha centrato le reti che servivano. Con una bella azione corale è arrivato il gol di Ventrella, poi Gigante è stato bravo a farsi trovare pronto per insaccare il gol del 2-4. Ma ancora Achille con un bel gol dalla distanza ha tenuto viva la gara. Gli Azzurri hanno provato nei minuti finale a pareggiare, utilizzando anche il portiere in movimento. Ma i cussini sono stati bravi a gestire e approfittare dello sbilanciamento in avanti dei padroni di casa, segnando il gol finale con Anastasia.

Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO