CineÒ” (Bari) – Festival del Cinema in Ospedale – Da mercoledì 12 a venerdì 14 ottobre –

0
107

Portare e diffondere il cinema in luoghi inusuali e non convenzionali è una delle maggiori sfide con cui la settima arte deve confrontarsi oggi. Se tali luoghi sono poi gli ospedali, e i primi fruitori dell’attività cinematografica i bambini e le bambine alle prese con uno stato di degenza, ben si comprende quanto la potenza espressiva del cinema possa svolgere non solo una funzione educativa, ma anche di benessere e sollievo personale di chi ne beneficia.

Di tutto questo si occuperà «CineÒ», un festival la cui prima edizione si svolgerà da mercoledì 12 a venerdì 14 ottobre a Bari, al Multicinema Galleria, all’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII e al Policlinico di Bari, organizzato e promosso dal Nuovo Fantarca, con la direzione artistica di Rosa Ferro e Maria Rosaria Flotta. La manifestazione è realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura e della Comunità Europea – EACEA CREA-MEDIA-2021-AUDFILMEDU, in collaborazione con il 26° Circolo Didattico «Monte San Michele», l’11° Circolo Didattico «San Filippo Neri» e la scuola «Tommaso Fiore» di Bari, la rete «In.Con.Tra.Re.», l’Azienda Ospedaliera  Giovanni XXIII – Policlinico di Bari, l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, le associazioni «Bimbo Tu» di San Lazzaro di Savena e «Mister Sorriso» di Taranto, l’Istituto Autonomo di Villa Adriana e Villa d’Este di Tivoli.

La preziosità di «CineÒ» andrà ben oltre le visioni in sala, che comprenderanno otto lungometraggi in concorso (giudicati da giurie di bambini, docenti e genitori): sarà una manifestazione speciale e inclusiva, nata per costruire un ponte tra bambini e bambine ricoverati presso i reparti pediatrici di ospedali italiani (o che sono alle cure domiciliari) e loro coetanei, alunni delle scuole di Bari cui afferiscono le sezioni di Scuola in Ospedale. Tutto il pubblico coinvolto avrà dunque la possibilità di visionare, in presenza e da remoto, attraverso la piattaforma www.cinemainospedale.it le opere filmiche scelte per il concorso, oltre a partecipare agli incontri con i registi.

I film selezionati in proiezione sono «The Boy and the Elephant» di Sonia Gerbeaud (Francia, 2022), «Un quore sbagliato» di Chiara Loiacono, Nicoletta Manno, Elena Tham Basilico (Italia, 2021), «Fox for Edgar» di Pauline Kortmann (Germania, 2021), «Fundamental of Arts» di David Payane (Repubblica Ceca, 2021), «Ossigeno» di Beatrice Sancinelli (Italia, 2019), «Yallah!» di Nayla Nassar, Edouard Pitula, Renaud de Saint Albin, Cécile Adant (Francia, 2021), «Only a child» di Simone Giampaolo (Svizzera, 2020), «Sea Shadow» di Vincent Bal (Belgio, 2020).

I primi quattro saranno in programmazione al Multicinema Galleria di Bari, a partire dalle 9,30mercoledì 12 ottobre (interverrà il Garante dei Diritti del Minore della Regione Puglia Ludovico Abbaticchio) e i successivi quattro giovedì 13.

Venerdì 14 ottobre si terrà la giornata conclusiva, sempre a partire dalle 9,30 al Galleria, con l’evento speciale della proiezione del cortometraggio «Aqua Magica a Villa d’Este», realizzato dall’Istituto Autonomo di Villa Adriana e Villa d’Este, nell’ambito del progetto «Le Villae e i bambini». Sarà inoltre proiettato il corto di animazione «Cerottino e altre storie», realizzato da bambini ricoverati in vari reparti pediatrici della Puglia sotto la guida dei docenti di Scuola in Ospedale e del Nuovo Fantarca. Il corto è stato selezionato alla ventitreesima edizione del concorso OFF di Sottodiciotto Film Festival & Campus di Torino (che si svolgerà a dicembre 2022).

A seguire, le premiazioni dei migliori cortometraggi, decretati dalle giurie di bambini, docenti e genitori. Interverranno in quest’ultima giornata l’assessore alla Cultura del Comune di Bari Ines PierucciLucilla D’Alessandro ed Ercole Andrea Petrarca, dell’Istituto Autonomo di Villa Adriana e Villa d’Este.

Alcuni registi dei film in programma raggiungeranno inoltre i bambini e le bambine ricoverati nei reparti dell’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII e del Policlinico di Bari, per realizzare insieme a loro atelier creativi di animazione cinematografica, in cui saranno coinvolti anche i volontari della rete «In.Con.Tra.Re» e i docenti del progetto «Scuola in Ospedale» di Puglia. Gli artisti che interverranno saranno Vincent Bal (regista e artista visivo belga, ampiamente noto per le sue opere d’arte basate sulle ombre proiettate da oggetti di uso quotidiano), Chiara Loiacono e Nicoletta Manno (illustratrici, animatrici stop-motion e 2D, laureate allo IED di Milano) Beatrice Sancinelli (giovane regista e autrice, ha lavorato nel campo dell’arte come produttrice indipendente, video artista, assistente fotografa e regista di contenuti brandizzati).

Il festival «CineÒ» va ad arricchire la proposta pedagogica ed educativa del progetto «Cinema in Ospedale», con l’obiettivo di portare il cinema di qualità al maggior numero possibile di bambini, bambine e adolescenti ricoverati nelle strutture ospedaliere italiane e alle cure domiciliari. L’intento è anche quello di favorire un loro maggiore benessere psicofisico e offrire occasioni di svago, dibattito, confronto tra i piccoli e gli adulti che ruotano intorno a loro: genitori, personale sanitario, volontari.

Cinema in Ospedale fa parte della rete europea Film in Hospital in partenariato con Sedmi Continent (Croazia), BUFF (Svezia), J.E.F. (Belgio), Kinodvor (Slovenia, Pack Magic (Spagna).

Per info nuovofantarca@libero.itwww.cinemainospedale.it

redazione

LASCIA UN COMMENTO