Carl Orff Music Festival a Putignano: GernotSuessmuth, Eicchorn, Mansueto e Gallardo in concerto

0
748

Ancora una volta il Carl Orff Music Festival riunisce in un unico ensemble inedito, quattro nomi prestigiosi della musica classica internazionale:giovedì 6 settembre, alle ore 20:30, nella Chiesa di San Domenico, in Piazza S. Domenico, 17 a Putignano (BA), il violinista GernotSuessmuth, la violista Alexia Eicchorn, il violoncellista Roberto Mansueto e il pianista Josè Gallardo eseguiranno musiche di Shumann, Shubert e Faure.

 

Questo il programma del concerto:

Schumann: Pezzi Fantastici op. 73 per Violoncello e Pianoforte

Violoncello: Roberto Mansueto
Pianoforte: Josè Gallardo

F.Schubert: Trio per il Archi D.471
Violino: Gernot Suessmuth
Viola: Alexia Eicchorn
Violoncello: Roberto Mansueto

Faure: Piano Quartetto nr.2
Violino: Gernot Suessmuth
Viola: Alexia Eicchorn
Violoncello: Roberto Mansueto
Pianoforte: Josè Gallardo

Ingresso libero.

Informazioni su www.associazionecarlorff.it/management.php e

www.facebook.com/carlorffmusicfestival/

I musicisti

José Gallardo è nato a Buenos Aires, Argentina. All’età di 5, ha iniziato a prendere lezioni di pianoforte al Conservatorio di Buenos Aires. In seguito, ha proseguito gli studi con il Prof. Poldi Mildner presso il Dipartimento di Musica dell’Università di Mainz, in Germania, dove si laurea nel 1997. José Gallardo ha ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali, come: 1990, primo premio al Festival di musica della Westfalia a Hamm, Germania; 1991, premio “Johannes Gutenberg” presso l’Università di Mainz, in Germania; 1992, primo premio al Concorso Pianistico Internazionale a Cantù, Como, Italia. Insieme con la violoncellista Sung Hyun-Jun ha vinto il primo premio e il premio della stampa e della giuria internazionale a Trapani, Italia, nel 1995. È stato ospite di numerosi Festival come: Lockenhaus Germania, “Music of the World” Festival a Pforzheim Germania, Cello Festival di Kronberg Germania, Zwingenberg Germania, Appenau Germania,”Arenaria e Musica” a Dresda Germania, Rheingau Festival musicale Germania. Tiene regolarmente concerti in Europa, Asia, Israele, Oceania e Sud America. Ha collaborazioni da camera con Alberto Lysy, Chen Zimbalista e Linus Roth, Natascha Korsakova, Friedemann Eichhorn, Sung Hyun-Jung, Julius Berger, Martin Dobner e altri. In occasione del 54 ° anniversario della Giornata dell’Indipendenza dello Stato di Israele, si è esibito al Philharmony di Berlino insieme a Chen Zimbalista. Dal 1998, lavora come professore presso il Dipartimento di Musica dell’Università di Mainz, in Germania.

Friedemann Eicchorn è nato nel 1971 a Munster. Ha studiato violino con il professor Valery Gradow a Mannheim, Alberto Lysy presso l’International Menuhin Music Academy di Gstaad e con Margaret Paradee e alla Jiuilliard School di New york. Ha suonato con orchestre quali la filarmonica di San Pietroburgo e la SWR Radio Orchestra assieme a Yuri Bashmet, Saschko Gawriloff, Gidon Kremer. Come musicista da camera collabora regolarmente con Julius Berger, Josè Gallardo, Alexander Hulshoff e Thomas Muller-Pering. Concertista internazionale, nel 2005 è stato insignito da George Enescu della medaglia dell’Istituto Culturale Rumeno.

Tedesca di Bamberg, Alexia Eichhorn è il primo concertmaster della Hof Symphony Orchestra di Baviera. Ha studiato con Valery Gradow a Mannheim, Ulrike Dierick a Saarbrücken e Alberto Lysy presso l’International Menuhin Music Academy di Gstaad. Come destinataria del programma di scambio nazionale tedesco ha continuato gli studi con Yfrah Neaman presso la Guildhall School di Londra. Ha suonato come solista con diverse orchestre tedesche e ha collaborato come violinista e violista con artisti tra cui Julius Berger, Ulf Hoelscher, Michael Sanderling e Nina Tichman. Ha registrato numerose trasmissioni radiofoniche ed eseguito concerti presso gli Oberstdorfer Musiksommer e il Killington Festival (USA) tra gli altri. Insegna alla Liszt School of Music di Weimar.

Roberto Mansueto è nato nel 1990 e si è diplomato in Violoncello al conservatorio di musica “Nino Rota” di Monopoli con votazione Dieci e Lode con Menzione d’Onore. Affermatosi in numerosi concorsi nazionali ed internazionali per giovani musicisti, nel 2006 si impone, in quel di Genova, al Premio Nazionale delle Arti (sezione “Giovani Talenti”). Dal 2009 al 2011 si perfeziona in qualità di primo violoncello dell’Orchestra Giovanile Italiana alla Scuola di Musica di Fiesole. Ha collaborato, in qualità di primo violoncello, con numerosi complessi orchestrali e dal 2011 è invitato a ricoprire lo stesso ruolo nell’Orchestra Cherubini diretta da Riccardo Muti. È membro del gruppo da camera “Gli Archi di Santa Cecilia” con il quale incide per Eloquentia e si esibisce stabilmente in duo con il pianista Vito Venezia. Attualmente si perfeziona con A. Meneses nell’Hochschule der Kunste di Berna.

Il festival:

Concertisti internazionali provenienti da otto paesi di tre diversi continenti, in alcuni casi insieme per la prima volta, al lavoro su programmi originali. È questa, da sempre, la caratteristica del Carl orff Music Festival, la cui XII edizione è in programma dal 1 al 9 settembre, anche quest’anno a Putignano (BA).

Organizzato dall’Associazione Artistico Musicale Carl Orff con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Putignano, la Fondazione Puglia e il patrocinio del Club Imprese per la Cultura Confindustria Bari-BAT, il festival si avvale della direzione artistica di tre violoncellisti:

l’americano Michael Flaksman, l’italiano Vito Amatulli e, per la prima volta quest’anno, la croata Jelena Ocic.

Sei eventi in nove giorni quasi tutti a ingresso libero: cinque appuntamenti internazionali (tra cui una produzione originale del festival) e un concerto finale dedicato alle eccellenze musicali del territorio.

redazione

LASCIA UN COMMENTO