Al teatro Forma di Bari per Risollevante in scena Dino Paradiso

0
1149

Per il quinto anno consecutivo anche questo inverno è riscaldato dal calore e dal buonumore portati dal “Risollevante Cabaret Teatro”, rassegna comica di quattro appuntamenti organizzata dal’associazione culturale Sirio, il cui Presidente è Giovanni Tagliente, patron del Festival del Cabaret di Martina Franca, con la collaborazione dell’associazione culturale Echo Events, diretta da Donato Sasso.

Venerdì 10 marzo al teatro Forma di Bari si terrà lo spettacolo “Incursioni di Gusto: navigando tra i sensi” un coking show con Dino Paradiso, cabarettista lucano, vincitore dell’edizione 2013 del Festival del Cabaret di Martina Franca, accompagnato sul palco dallo chef Emilio Pompeo, dal chitarrista Sally Cangiano e dalla cantante Roberta di Maio.

Questo spettacolo – ha commentato Dino Paradiso – mette insieme la poesia, il cibo, il cabaret e la musica. È un viaggio atemporale attraverso territori italiani e non, si parla della Magna Grecia, piuttosto che dell’antica Roma. In questo lavoro, scritto a quattro mani da me ed Emilio Pompeo, è utilizzato il file rouge del cibo in chiave poetica e comica, per raccontare il viaggio di una nave con quattro persone sopra”.

Tra mito e leggende, poesie e racconti, suoni e canzoni, pensieri e riflessioni, lo spettacolo è ricco di messaggi e metafore che portano lo spettatore a riflettere oltre che a ridere. Lo chef è il capitano della nave. La sua missione è quella di salvare i sensi, perché così si può salvare l’uomo. Sull’imbarcazione c’è anche Azzurra, una sirena che stufa di vedere tanta gente cadere in mare e rimanerci, decide di salire a bordo per capire il mondo umano. Al viaggio parteciperà anche Cirillo, un brigante che non conosce il mare e si imbarca per scoprirlo. Dino Paradiso è un lucano che fa conoscere ai naviganti la Basilicata. Ogni personaggio rappresenta uno dei cinque sensi.

Attualizziamo certi messaggi e cerchiamo di renderli chiari. Ad esempio, quando abbiamo scritto questo spettacolo era ancora forte, nei nostri occhi, l’immagine dei bambini profughi morti sulle spiagge. Da qui è nato il personaggio della sirena. Ritengo che il comico non sia solo uno che faccia divertire ma deve, soprattutto, far riflettere attraverso la risata”.

Altra caratteristica di questo spettacolo, nel quale realmente si cucinerà, sono anche le scenografie a cura di Gaetano Russo scultore, scenografo e artista a tutto tondo.

Teatro Forma – Via Fanelli 206/1– Bari

Infotel: 0805018161

Inizio Spettacolo: ore 21:15

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO