ACQUA SANTA di Vanessa Dezi a Prinz Zaum per IL PESO DELLA FARFALLA

0
115

 ACQUA SANTA di Vanessa Dezi a Prinz Zaum per IL PESO DELLA FARFALLa

 

IL PESO DELLA FARFALLA

MARTEDÌ 21 GIUGNO – PRINZ ZAUM

Acqua Santa

Lo spettacolo di Vanessa Dezi chiude il primo capitolo del festival diretto da Clarissa Veronico

 

Martedì 21 giugno, ore 20.30, in programma da Prinz Zaum Acqua Santa spettacolo diretto e interpretato da Vanessa Dezi, un appuntamento che chiude questo primo capitolo del festival  Il peso della farfalla dedicato al tema dell’acqua, alla capacità di cambiare il corso della propria vita, allo scorrere delle energie.

Vanessa Dezi, conduce come attrice, da alcuni anni, una ricerca personale e appassionata sulla relazione tra la letteratura e il teatro, più precisamente tra l’attore e la letteratura non scritta per il teatro. In questo spettacolo, tratto da “Le vie dell’acqua. L’Appennino raccontato attraverso i fiumi”, edito da Donzelli, Dezi ricuce i racconti d’acqua di diversi autori, storie di vita, di transumanza, di carsismo. Storie in cui scorrere significa continuare ad esserci, attraversare il tempo andando oltre il tempo stesso, sentendosi come sassolini in un fiume. Così l’attrice presenta lo spettacolo in scena da Prinz Zaum: “Ho cercato di raccontare la mia acqua, mescolando e impastando i racconti di altre acque, di cui ho seguito il flusso narrativo e la tensione emotiva; ho cercato di incanalare parole, atmosfere, rigagnoli, fiumi e laghi, mi sono fatta conduttura, tubatura, rubinetto, perché attraverso me scorresse l’acqua di un unico racconto, in grado di dissetare le orecchie e gli occhi di chi volesse essere lambito o inondato dai suoni, dalle voci, dai gorgoglii di poesia. Non c’è un inizio o una fine, c’è acqua, la magia dell’acqua, perché sembra il racconto di una favola bella quello che mi riempie, ma è verità ciò di cui mi svuoto”

Con l’appuntamento del 21 giugno si chiude il primo capitolo dell’ottava edizione de Il peso della farfalla ideato e diretto da Clarissa Veronico. Il festival riprenderà in autunno con un secondo capitolo che prevede la presentazione di tre nuove produzioni accumunate tra loro da due elementi: realizzate e prodotte da donne, sono testimoni di una violenza immedicabile, subita e agita, che attraversa i corpi, i sentimenti, che diventa seme infestante.

Tre donne, tre compagnie lontane tra loro per geografia e cifra artistica, che non per caso si trovano a lavorare sullo stesso tema: l’irredimibilità del dolore. La Compagnia Licia Lanera sarà ospite de Il peso della farfalla con lo spettacolo fresco di debutto Con la carabina tratto dal testo di Pauline Peyrade e interpretato da Ermelinda Nasuto e Danilo Giuva per la regia di Licia Lanera. Anna Piscopo, attrice barese ormai di stanza a Roma, debutterà con lo spettacolo Vivere!, da lei stessa interpretato e scritto con la collaborazione di Lamberto Carozzi. Valentina Bischi, già ospite lo scorso anno con lo spettacolo Die Panne, proporrà l’anteprima nazionale di uno spettacolo prodotto da Punti Cospicui ispirato a Pentesilea di Heinrich Von Kleist.

Il Peso della Farfalla è curato dall’associazione per le culture Punti Cospicui e sostenuto da Regione PugliaComune di BariRadiomadonnellenberg – progetto Urbis PON Metro 2014-2020.

 

MARTEDÌ 21 GIUGNO, ORE 20.30

Prinz Zaum

Acqua Santa

di e con Vanessa Dezi

da “Le vie dell’acqua. L’Appennino raccontato attraverso i fiumi”(Edizione Donzelli)

 

INFO E BOTTEGHINO

Prenotazione obbligatoria

punticospicui@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO