YesNow: lo sport barese solidale con i profughi ucraini

0
159

YesNow: Lo sport barese solidale con l’Ucraina

In questi giorni drammatici di guerra, con le immagini di distruzione e macerie vive nelle nostre menti, migliaia di cittadini ucraini, soprattutto donne e bambini, stanno fuggendo dalle loro case per cercare rifugio nelle nazioni europee limitrofe. Da lì, molti arriveranno anche in Italia dove le varie regioni stanno approntando un piano per l’accoglienza dei profughi.
Alle iniziative pubbliche si affiancano quelle private, associazioni e cittadini mettono a disposizione quello che possono.
A Bari l’associazione sportiva YesNow, non nuova a iniziative di solidarietà, offre lezioni di ginnastica gratuite a tutti i profughi ucraini già arrivati, o in procinto di arrivare, a Bari. Un gesto semplice e spontaneo che spera di aiutare queste persone a vivere per almeno un’ora con un po’ di leggerezza.
Questo il loro post su Facebook:
“Condivisione. Caparbietà. Resilienza.
Sono solo alcuni degli aggettivi che ci rappresentano, ed è per questo che nemmeno #YesNow può restare ferma a guardare.
Così ci siamo chiesti: cosa possiamo fare?

La risposta è arrivata immediata: il nostro aiuto non può che essere legato allo sport. Pertanto se qualcuno/a avesse già contatti di persone arrivate a #Bari, noi offriamo lezioni gratuite per aiutarle ad alleggerire il corpo e la mente dal peso insostenibile di questa guerra quanto mai ingiusta, sofferente e agghiacciante”.

Chi volesse può contattare i fondatori di YesNow ai seguenti numeri:
Pier 3806997649
Antonio 3930081026
Gigi 3407530298

Maria Cristina Consiglio

LASCIA UN COMMENTO