XXI edizione ‘Libro Possibile’ con dedica a Lucio Dalla: gli ospiti

0
131

 

XXI edizione

‘Libro Possibile’ con dedica a Lucio Dalla:

l’edizione 2022 racconta ‘L’anno che verrà’.

Oltre 250 ospiti italiani e stranieri

tra anteprime internazionali, debutti letterari e grandi classici

Anticipazione esclusiva per l’Italia dei libri di Richard Osman e Abir Mukherjee

in uscita a settembre

6, 7, 8, 9 luglio a Polignano a Mare

21, 22, 28, 29 luglio a Vieste

Il Libro Possibile 2022 racconta di transizioni future e scrive nel titolo la dedica a Lucio Dalla. ‘L’anno che verrà’ è il tema scelto per la XXI edizione del più grande evento culturale di piazza dell’estate ita- liana, che ogni anno riunisce in Puglia oltre 250 ospiti illustri tra scrittori italiani e stranieri, autori best seller, alte cariche istituzionali, scienziati, imprenditori, giornalisti, protagonisti dello spettacolo, della musica e del web, quest’anno tutti invitati a parlare di futuro.

Il 6, 7, 8, 9 luglio 2022 a Polignano a Mare (Ba) e il 21, 22 e il 28, 29 luglio a Vieste (Fg), la XXI edi- zione del Libro Possibile rende omaggio a Lucio Dalla, il celebre cantautore italiano scomparso 10 anni fa e profondamente legato alla Puglia con la sua cittadinanza onoraria a Vieste. Il titolo del Festival vuol’essere anche uno stimolo per riflettere sul prossimo futuro e sulle complesse sfide a esso legate. Si parlerà di letteratura, post-pandemia, di nuovi equilibri geopolitici, di guerre, di transizione ecologica e digitale, di questioni ambientali, diritti umani, intelligenza artificiale. Senza mai dimenticare i grandi fatti del passato e i suoi eroi, a 30 anni dalle terribili stragi di mafia in Italia, in un esercizio di memoria che va tenuto sempre costante per comprendere ciò che è successo e quello che sta accadendo oggi.

Come ogni estate Il Libro Possibile scrive una nuova pagina della storia del nostro tempo, attraverso le opere e le testimonianze di ospiti autorevoli, in un succedersi di presentazioni letterarie, lectio magistralis, dibattiti, tavole rotonde, interviste dedicate e uno spazio dedicato ai giovani lettori. Un festival che promuove una riflessione culturale ampia e stimolante lungo la costa del mare Adriatico, da Polignano a Mare a Vieste, tra le mete turistiche più apprezzate anche all’estero, per bellezze artistiche, naturali, prodotti enogastronomici e servizi.

 

Al Libro Possibile, infatti, non mancano ospiti internazionali che quest’anno arrivano in Italia per presentare i loro libri in anteprima assoluta. Si tratta di Richard Osman e Abir Mukherjee, entrambi autori della casa editrice SEM, ed entrambi in uscita a settembre con due nuovi titoli. Osman, noto conduttore televisivo del popolare quiz “Pointless” in onda sulla BBC, ha pubblicato il suo primo libro nel 2020 e nel giro di due anni è diventato la nuova star del giallo britannico, segnando il più strabiliante esordio nell’editoria europea nel periodo della pandemia. Col il primo volume de Il club dei delitti del giovedìha venduto oltre 2 milioni e mezzo di copie in UK, superando in classifica anche la Rowling e Dan Brown. A settembre Osman si prepara a uscire, in contemporanea in Italia e Regno Unito, con il terzo volume dal titolo Il colpo che mancò il bersaglioche sarà presentato in anteprima per l’Italia al ‘Libro Possibile’. Nel frattempo, Steven Spielberg sta lavorando a un film tratto dal primo capitolo della serie di Osman.

 

L’angloindiano Abir Mukherjee è la più importante star inglese del giallo storico secondo Il Daily Tele- graph e anche della scena noir internazionale. A settembre 2022 uscirà il quinto volume della serie Le ombre degli uomini, anche questo presentato in anteprima per l’Italia al Libro Possibile. Si tratta di un intrigo molto coinvolgente e dall’umorismo intelligente che racconta una stagione poco nota della fine dell’imperialismo inglese in India e dei primi anni di Gandhi e delle tensioni popolari col regno Un’eco alle atmosfere di Amitav Ghosh, in una storia che cattura dall’inizio alla fine e che gioca con la questione dell’identità inglese e indiana e del colonialismo inglese i cui effetti sulla società contemporanea Mukherjee conosce bene.

Con le più alte figure istituzionali del Governo in carica invece si affrontano i temi di più stretta attualità. Sono attesi al Libro Possibile: il presidente della Camera Roberto Fico, il ministro del Lavoro Andrea Orlando, il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli. Sui diritti delle don- ne e sugli affari correnti intervengono rispettivamente l’ex presidente della Camera, deputata Pd, Laura Boldrini, il direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani della Cattolica di Milano, Carlo Cottarelli.

Restando nell’alveo della cronaca recente, al Libro Possibile si parla di guerra negli incontri in programma con: l’analista geopolitico Dario Fabbri; gli inviati di guerra Francesca Mannocchi e Nello Scavo, giornalisti in prima linea nel racconto del conflitto in corso in Ucraina; con Michele Santoro in un inedito monologo dal titolo Un mondo senza guerre.

Spazio, poi, a un’analisi approfondita del pensiero umano, alla luce degli sconvolgimenti presenti e delle prospettive future, con: il sociologo Domenico De Masi, il filosofo Umberto Galimberti e il fotografo Oliviero Toscani.L’evoluzione e il destino del nostro paese passano anche attraverso i modelli di business e le vision innovative dei top manager italiani più apprezzati al mondo. Al Libro Possibile 2022: Brunello Cucinelli; Oscar Farinetti e Oscar di Montigny, insieme sul palco per una lezione unica sul marketing; Giuseppe Stigliano e Paolo Taticchi, manager e docenti universitari italiani a Londra che si confrontano sul tema ‘L’innovazione è sostenibile. O non è innovazione’. E ancora, l’’industriale Paolo Agnelli, signore dell’alluminio, con il libro ‘Oro Grigio’ (Solferino edizioni), in cui racconta l’avvincente ‘viaggio’ della sua famiglia e della sua azienda, attraverso tre secoli di storia d’Italia.

Tra gli ospiti attesi anche Marco Tronchetti Provera, Vice Presidente Esecutivo e Ceo di Pirelli, azienda che per il quinto anno sostiene la manifestazione in qualità di main sponsor. “Siamo orgogliosi di sostenere anche quest’anno il Libro Possibile – dichiara – una manifestazione che nel tempo abbiamo contribuito a far crescere. La grande partecipazione del pubblico agli incontri e la qualità dei confronti proposti ogni anno dal Festival sono una spinta a proseguire in questa direzione. Grazie al Libro Possibile si è creato un legame particolare con la Puglia che oggi si rafforza con l’apertura a Bari del Digital Solutions Center, un progetto che prevede l’assunzione di 50 giovani. La capacità di abbinare la dimensione industriale a quella sociale e culturale, nei territori dove Pirelli è presente, è una caratteristica del nostro modo di fare impresa in tutto il mondo. Il Libro Possibile è specchio della vivacità e del dinamismo di una Regione che alle bellezze del territorio unisce cultura e una formazione d’eccellenza per i suoi giovani. Credo che impresa, formazione e cultura siano tre leve fondamentali per garantire la crescita e lo sviluppo di qualsiasi territorio. Quanto realizzato in Puglia è un esempio virtuoso a cui guardare con fiducia”.

‘Gli avvenimenti del recente passato – fa eco la direttrice artistica del Festival, la professoressa Rosella Santoro – ci pongono di fronte alle nostre responsabilità, alla precarietà degli equilibri da noi creati e alla fragilità delle nostre certezze. Non possiamo far altro che metterci in discussione e ripensare il nostro modo di stare al mondo, come individui e come collettività. Il Libro Possibile è l’occasione per informarsi, confrontarsi con le grandi tematiche del nostro tempo, attingendo al bagaglio conoscitivo di autorevoli esperti. Perché, in un’epoca di stravolgimenti e smarrimento, la cultura è il solo faro che può far luce nel buio’.

Al ‘Libro Possibile’, infatti, sarà dedicato ampio spazio all’approfondimento e alla riflessione sulle terribili stragi di mafia del ‘92 in cui rimasero uccisi i due giudici Falcone e Borsellino e sul quel Maxiprocesso che condannò un intero sistema criminale, di cui fino allora si negava persino l’esistenza. A 30 anni da quei fatti, Il Libro Possibile ripercorre le tappe cruciali della guerra alla mafia. Lo fa con alcuni protagonisti di quegli anni, il senatore Pietro Grasso, che fu Giudice a latere nel primo Maxiprocesso, che partecipa al Festival con il suo libro Il mio amico Giovanni(Feltrinelli). Invece, Roberto Scarpinato storico magistrato antimafia, ex componente del pool di Palermo, collega di Falcone e Borsellino interviene sul palco in dialogo con il giornalista Lirio Abbate, autore di Stragistiper Rizzoli. Assieme ripercorrono in prima persona la narrazione di quegli anni, seguendo il filo rosso di sangue e denaro teso nel tempo dai nuovi padrini della mafia. Gli stessi criminali che oggi sono a capo di sistemi organizzati a livello globale di cui parla invece il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, in prima linea contro la ‘ndrangheta e coordinatore di indagini internazionali, tra cui la strage di Duisburg.

 

 

Spazio ai ROMANZI più letti e amati dal pubblico con gli scrittori: Gianrico Carofiglio, ex magistrato e autore best seller tradotto in tutto il mondo, che partecipa con il suo ultimo libro “Rancore(Einaudi), secondo romanzo che ha per protagonista l’ex PM dal passato burrascoso, Penelope Spada. Sempre in vetta alle classifiche, dai suoi romanzi sono state tratte fortunate fiction televisive, come Il Commissario Ricciardi, I Bastardi di Pizzofalcone e di Mina Settembre, Maurizio De Giovanni torna al Libro Possibile con il suo nuovissimo romanzo Un volo per Sara(Rizzoli), da poco in libreria. Si tratta di un nuovo caso per Sara Morozzi, la donna invisibile, che scava dentro gli ingranaggi del potere in Italia. Una storia di emancipazione femminile, invece nel recente romanzo uscito a maggio per Einaudi, “Volevo essere Madame Bovary” della premiata scrittrice di origine albanese, Anilda Ibrahimi. Si prosegue con il debutto letterario di Ermal Meta, il cantautore albanese giunto in Italia 30 anni fa, vincitore nel 2018 della 68° edizione del Festival di Sanremo in coppia con Fabrizio Moro. Il romanzo Domani e per sempre(La Nave di Teseo) è una storia sorprendente che narra le vicende di Kajan, ragazzo albanese, nel cuore dei conflitti del ‘900.

Valeria Parrella scrittrice, drammaturga, tra le voci più originali e potenti della narrativa italiana presenta il suo ultimo libro edizioni Feltrinelli dal titolo La Fortuna, romanzo storico ambientato durante l’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.

Tuffo nella PUGLIA letteraria con gli autori che nascono in questa regione e con le produzioni editoriali dedicate a questa terra e alle sue eccellenze. Intervengono: Gabriella Genisi, la scrittrice pugliese, di- venuta celebre con la fortunata serie della commissaria Lolita Lobosco, amatissima protagonista dell’omonima fiction Rai interpretata da Luisa Ranieri. L’autrice presenta Terrarossa(Sonzogno), una nuova avvincente indagine per la tenace commissaria in una Bari di agosto pervasa dall’odore della salsa di pomodoro. Omaggio al velocista di origini pugliesi, che aveva nelle gambe il riscatto del Mezzogiorno con il libro La freccia del Sud – Pietro Mennea a settant’anni della nascitadi autori vari, curato dal giornalista Domenico Castellaneta, edito da Repubblica. Le foto di Nicola Amato raccontano la Puglia in una raccolta sorprendente, con l’introduzione di Enrica Simonetti, de La Gazzetta del Mezzogiorno. Con la pubblicazione Le nuove interpretazioni di Giulio Cesare Vaninil’importante tributo editoriale al filosofo salentino firmato dello studioso vaniniano Mario Carparelli. Tony di Corcia, autore foggiano e giornalista di moda, presenta il libro Gianni Versace. Il giovane favoloso(ed. Clichy). Arianna Lombardelli autrice Mondadori racconta il percorso interiore di una donna nata a Bari, nel nuovo romanzo L’equazione della colpa”. Alla scoperta della Capitanata, della Terra di Bari e della Terra d’Otranto attraverso gli occhi del romanziere Raffaele Mastrolonardo autore di Viaggio nelle Puglie(Rizzoli), avvincente tour nel tacco d’Italia. Infine Lino Patruno presenta la sua lezione della tradizione pugliese con il libro Imparate dal SUD; la giornalista e autrice barese Chicca Maralfa, interviene con il suo primo giallo, Lo strano delitto delle sorelle Bedin(Newton Compton Editori); la blogger Manuela Vitulli pubblica il suo diario Viaggio sentimentale in Puglia.

 

 

Per la SAGGISTICA l’attore, Marco Bonini presenta, L’arte dell’esperienza(La Nave di Teseo), una riflessione personale sull’esperienza umana e sull’importanza della sua rappresentazione. Un saggio che spiega la funzione pubblica del lavoro dell’interprete, i meccanismi che lo legano a personaggio e pubblico, e il valore della recitazione. Il noto psichiatra Paolo Crepet si sofferma sulle nuove generazioni con il suo ultimo libro Lezioni di sogni, di imminente uscita a giugno con Mondadori. Il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Franco Gabrielli, con la presentazione del saggio Naufragi e nuovi approdi. Dal disastro della nave Concordia al futuro della Protezione Civile(Baldini+Castoldi), ricostruisce assieme alla giornalista Francesca Fagnani i fatti a 10 anni dal

 

terribile naufragio. Vittorio Sgarbi, interviene con il volume dedicato a “Raffaello. Un Dio mortale(La nave di Teseo). Maura Gancitano e Andrea Colamedici, ideatori del gruppo filosofico Thlon, sono al Libro Possibile con due titoli L’alba dei nuovi dei(Mondadori) e Specchio delle mie brame(Ei- naudi).

 

 

Per il capitolo del Libro Possibile dedicato alla SCIENZA, l’infettivologo Matteo Bassetti partecipa con il suo Il mondo è dei microbi(Piemme), libro che alterna esperienze personali e dati scientifici, per sal- vare le generazioni future da un’eventuale prossima emergenza sanitaria. Barbara Gallavotti biologa, divulgatrice e giornalista scientifica, è ospite con il libro Confini invisibili(Mondadori), un saggio che ripercorre la storia dei microbi, antica quanto quella dell’uomo. Un invito a ripensare il rapporto con tutto ciò che ci circonda. Marco Ferrazzoli e Giovanni Maga, rispettivamente Capo Ufficio Stampa del CNR e Direttore dell’Istituto di Genetica Molecolare del CNR di Pavia, presentano Pandemia e Infodemia(Zanichelli), un saggio che ripercorre le tappe del virus Covid-19 e mette in luce il rapporto intercorso fra scienza e comunicazione. Alfio Quarteroni, tra i più noti matematici applicati al mondo, professore ordinario di Analisi numerica presso il Politecnico di Milano farà una lectio dal titolo Una matematica migliore per un mondo sostenibile.

L’immunologa Antonella Viola presenta “Il sesso è (quasi) tutto. Evoluzione, diversità e medicina di genere(Feltrinelli), un saggio che esplora la vita, il sesso, il genere e l’orientamento sessuale dal punto di vista della biologia evolutiva.

 

 

Per l’ECOLOGIA Carlo Petrini il fondatore di Slow Food interviene con il suo volume Terrafutura(SlowFoodEditore), e propone un dialogo altissimo e intenso sull’’ecologia integrale’ con Papa Francesco, sulla consapevolezza, la fiducia, l’impegno quotidiano personale e comunitario, la necessità di cambiare i paradigmi in previsione di un futuro.

 

 

Focus sull’AMBIENTE con il geologo, divulgatore, ricercatore e autore Mario Tozzi protagonista di un doppio appuntamento al Libro Possibile: prima con un controcanto a due voci tra note di scienza e la sinfonia di suoni e rumori della natura composta da Max Casacci, leader storico dei Subsonica. E poi terrà una lectio sul futuro dell’acqua sul nostro pianeta.

 

 

Per i temi che riguardano DONNE e DIRITTI UMANI intervengono l’ex presidente della Camera Laura Boldrini, in dialogo con la giornalista Giovanna Botteri, per ragionare sulla parità di genere partendo dal libro della deputata PD Questo non è normale. Come porre fine al potere maschile sulle donnepubblicato con Chiarelettere. Mentre Daniela Pavan, primario di Cardiologia, approfondisce le tematiche sulla medicina di genere. La campagna social #senzagiridiboa è un movimento spontaneo di donne nato online in risposta al modello di lavoro proposto dall’imprenditrice Elisabetta Franchi, con esternazioni pubbliche e controverse su donne, maternità e lavoro. Due delle promotrici di #senzagiridiboa, le giornaliste Francesca Biagiotti e Valentina Petrini, sono invitate sul palco per aggiungere il loro manifesto di parità di genere alle pagine del Libro Possibile 2022. Per la XXI edizione del festival è stato inoltre istituito un riconoscimento, in collaborazione con la BCC San Marzano, dedicato a valorizzare il talento delle donne: il premio ‘Valore Donna BCC San Marzano’ sarà conferito durante la kermesse a chi si è reso protagonista di importanti innovazioni non solo in campo letterario, ma anche in altri campi, come scienza, arte e musica.

L’ex-magistrato, saggista e scrittore Gherardo Colombo partecipa per parlare del progetto umanitario sulle migrazioni in mare ResQ di cui è curatore con Cecilia Strada. Al Libro Possibile porta l’antologia ‘‘Una vita vale tutto’’, con un’introduzione di Liliana Segre. L’intero provento della vendita sarà devoluto in beneficenza a ResQ onlus. Gabriella Nobile, donna in prima linea contro il razzismo, fondatrice della Onlus Mamme per la pelle, presenta Coprimi le spalle(Chiarelettere), raccolta di storie ed episodi di razzismo che hanno per protagonisti ragazzi adottivi. Luca Trapanese, Assessore al Welfare per il Comune di Napoli, impegnato in attività di volontariato le persone con disabilità, partecipa con Le nostre imperfezioni(Salani), storia d’amore omosessuale, nata sul Cammino di Santiago, che si trasforma in un pellegrinaggio del cuore, lungo la strada delle imperfezioni. Alex Zanotelli, sacerdote e      comboniano per anni in Africa, ora impegnato nel rione Sanità a Napoli, presenta Lettera alla tribù bianca(Feltrinelli), una denuncia dell’intollerabile stato di disparità, disuguaglianze e diritti negati in cui versa il mondo.

 

Tanti i GIORNALISTI presenti al Libro Possibile, autori di saggi e romanzi romanzi di successo: Annarita Briganti, scrive sulle pagine di cultura di Repubblica e Donna Moderna, è autrice best seller per Cai- ro Editore con romanzi e con saggi biografici sulle grandi donne della storia, come Alda Merini e Coco Chanel. Filippo Ceccarelli, giornalista politico e scrittore, presenta Lì dentro. Cosa sono diventati gli italiani nei social(Feltrinelli), un saggio poderoso, denso, compassionevole in cui viene raccontata l’espressività, la spudoratezza creativa e la sorprendente umanità dell’Italia e degli italiani nei social. Virman Cusenza, già direttore de Il Mattino e Il Messaggero, oggi consulente di Fremantle per l’attualità, partecipa con il suo libro Giocatori d’azzardo(Mondadori), la storia di Enzo Paroli, avvocato antifascista, che accettò di difendere il giornalista fascista, Telesio Interlandi, noto per aver diretto Il Tevere e la Difesa della razza e per aver sostenuto più di tutti la campagna anti-ebraica dal 1938. Tommaso Ebhardt, direttore della redazione di Bloomberg News di Milano, interviene per parlare del suo libro Leonardo Del Vecchio(Sperling&Kupfer), biografia esclusiva e non ufficiale del patron di Luxottica, dalla miseria dei primi anni di vita, nella difficile periferia di Milano, alla creazione del grande impero. Ferruccio De Bortoli, interverrà in dialogo con Ebhardt e approfondirà in un altro panel i temi proposti dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Roberto Garafoli, sui valori costituzionali al centro dell’agenda istituzionale di Governo. Stefano Feltri, direttore del quotidiano Domani, illustra la sua ultima analisi pubblicata per Einaudi, Il partito degli influencer, ovvero un approfondimento sulle nuove figure e dinamiche d’influenza dell’opinione pubblica nate sui social network, capaci di trasformarsi in strumenti di manipolazione di massa, a beneficio di aziende e governi e a discapito della democrazia. L’autore e corrispondente di Repubblica Enrico Franceschini, parla per la prima volta in pubblico al Libro Possibile di Un’estate a Borgomarina(Nerorizzoli), libro in uscita in questi giorni. Alessio Lasta, apprezzato inviato di Piazzapulita su La7, presenta il libro La più bella(ADD editore), ovvero la Costituzione Italiana la più bella e la più disattesa. In dialogo con Mario Sechi, direttore dell’AGI, Lasta racconta dieci storie di ingiustizie sociali che colpiscono normali cittadini. Sara Lucaroni, collaboratrice di Avvenire ed Espresso, propone il saggio-inchiesta Sempre Lui. Perché Mussolini non muore mai(Libreria Pienogiorno), un lavoro nato con il contributo di 14 intellettuali, a 77 anni dalla morte di Mussolini. Il direttore de L’Osservatore Romano Andrea Monda, partecipa con La tessitura del mondo(Salani), dialogo a più voci sull’importanza del racconto nella formazione di una identità culturale. Federico Palmaroli interviene con i suoi sagaci contrappunti all’attualità raccolti nelle più clamorose Frasi di Osho. Valentina Petrini, giornalista, conduttrice TV, opinionista e collaboratrice di Cartabianca (Rai 3), nel suo libro Il cielo oltre le polveri. Storie, verità e menzogne sull’Ilva di Taranto(Solferino), racconta l’impatto dell’ex Ilva sulla città in cui è nata, interrogando il suo stesso passato, i professionisti e le istituzioni, i testimoni e i parenti delle vittime, le carte giuridiche. Si fa il punto di Paolo Pagliaro con il suo libro Cinque domande sull’Italia(Il Mulino). Il celebre editorialista della trasmissione Otto e Mezzo su La7 propone una sorta di diario pubblico sulle grandi e piccole trasformazioni che hanno riguardato l’economia, la comunicazione, le abitudini sociali, la demografia e l’ambiente nel nostro Paese. Virginia Saba, giornalista e assistente parlamentare, presenta Il suono della bellezza(If Press), un viaggio nel tempo e nello spazio, tra musica e poesia, per afferrare i segreti più profondi della nostra esistenza. Un elogio della fede e della bellezza. Andrea Scanzi, firma del Fatto Quotidiano, conduttore TV, opinionista e autore presenta E ti vengo a cercare(Paper First), in occasione del primo anniversario della scomparsa di Franco Battiato, la storia di uno dei più grandi maestri della musica italiana, raccontata ripercorrendo ogni snodo, ascesa, volo imprevedibile della carriera artistica e musicale. Cristina Stanescu, giornalista Mediaset, autrice e blogger presenta La linea della vita(SEM), una saga familiare sullo sfondo di nazionalismi, dittature e profezie nella Romania del ‘900. Storia di una donna coraggiosa in lotta senza tregua con il destino. Il direttore di Libero Alessandro Sallusti e l’ex magistrato Luca Palamara presentano Lobby&Logge(Rizzoli): dopo Il Sistema, caso editoriale del 2021, un secondo libro sulla magistratura che affronta i misteri del “dark web” del Sistema. Luca Telese, vice direttore del magazine TPI, autore e conduttore televisivo e radiofonico parla del suo ultimo libro La scorta di Enrico(Solferino), in occasione del centenario della nascita di Enrico Berlinguer, la storia di un leader illuminato e di quei “figli del popolo” in cui aveva riposto la sua fiducia: la scorta. Marco Travaglio direttore de Il Fatto Quotidiano con un assolo narrativo ripercorre gli ultimi 30 anni di storia e presenta il suo libro Mani pulite(Chiarelettere), una storia che parte dalla clamorose tempeste politico-giudiziarie della Prima Repubblica, fino agli scenari di guerra di oggi.

 

 

Tra i libri scritti dai PERSONAGGI più popolari della TV, della Musica e del Web, spazio alla musica classica contemporanea con l’apprezzato pianista barese, oltre che fine umanista, Emanuele Arciuli, con il suo libro Viaggio in America(Curci), appassionante itinerario lungo i sentieri della scena musicale statunitense moderna e contemporanea, alla scoperta di un’America inconsueta, che si spinge oltre il jazz o la canzone di Broadway. Maccio Capatonda attore, regista, comico, partecipa con Libro 2. Racconti da mare(Mondadori Electa), nuovo esilarante progetto editoriale in uscita il 21 giugno. Con aneddoti autobiografici, scorci di vita ed enigmi da risolvere, per rendere possibili tutte le storie impossibili. Daniela Collu, conduttrice e autrice televisiva, speaker radiofonica, opinionista, partecipa per la prima volta al Libro Possibile con il suo libro Perché no?(Mondadori Electa), 264 punti interrogativi tra l’amletico e il criptico per suscitare riflessioni e indirizzare verso una ricerca interiore. Francesco Gabbani, cantautore, vincitore del Festival di Sanremo nel 2017, partecipa a un insolito dialogo con un suo ‘fan’ illustre, l’economista Carlo Cottarelli: assieme riflettono sui temi dell’economia e dell’ambiente nell’incontro ‘L’Anno che verrà’. Gigi Marzullo partecipa con la La vita è un sogno” (Rai Libri), raccolta delle più celebri interviste dell’iconico volto della programmazione Rai, per celebrare questo pezzo di storia. Incontri e retroscena con i grandi personaggi del calibro di Sophia Loren, Monica Vitti, Richard Gere, Woody Allen, Fanny Ardant. Gianluigi Nuzzi, conduttore su Rete4 e firma de La Stampa, presenta I predatori (tra noi)(Rizzoli), un dirompente reportage che ripercorre la deriva degli italiani, attraverso casi di cronaca nera. Per comprendere la realtà e difendere noi stessi e le persone che amiamo. Giorgia Soleri, attivista e influencer, si è distinta per aver presentato assieme ad altre associazioni la proposta di legge per il riconoscimento di vulvodinia e neuropatia del pudendo nei livelli essenziali di assistenza (Lea) come malattie croniche e invalidanti. A maggio ha debuttato in libreria con la sua raccolta di poesie La signorina Nessuno(Vallardi editore) che si prepara a presentare al pubblico del Libro Possibile. Immancabili come ogni anno le incursioni comiche sul palco di Dario Vergassola, che partecipa anche con il suo libro, Storie vere di un mondo immaginario”.

 

 

Spazio anche all’ EQUILIBRIO / BENESSERE con Folco Terzani, scrittore e documentarista, partecipa con il libro Fine/inizio(TEA), una nuova edizione essenziale del dialogo dell’autore con il padre Tiziano Terzani. Il racconto della propria storia e della propria visione del mondo dedicato alle nuove generazioni, affinché possano trovare risposte per il difficile presente. Monica Germani, dietista e nutrizionista, ideatrice del metodo META, presenta il libro La tua dieta sei tu(Mondadori), un manuale che spiega come la salute non sia una questione di peso, ma di equilibrio, consapevolezza e accettazione, punto di partenza per un reale percorso di cambiamento. Daniel Lumera, biologo naturalista e riferimento internazionale nell’area delle scienze del benessere, parla del suo ultimo saggio Ecologia emotiva(Mondadori), scritto con la scienziata Immacolata De Vivo, sul concetto di ecologia della mente e dell’anima, per trasformare ed eliminare ciò che inquina non solo l’ambiente intorno a noi, ma anche il nostro corpo e la nostra mente.

Ci saranno ancora tanti altri nomi, ne citiamo solo alcuni qui di seguito e in ordine alfabetico: Mario Alfieri Fino, Angelo Annese, Antonello Antonicelli, Gaetano Appeso, Giacomo Balzano, Giuseppe Bellantuono, Rocco Berloco, Antonino Biundo, Anna Bossi, Andrea Brioschi, Elsa Maria Bruni, Gianluca Budano, Francesco Carofiglio Scotella, Giusy Carminucci, Liliana Carone, Nina Centrone, Agnese Collino, Giuseppe Colonna, Andrea Cramarossa, Giuseppe Cruciani, Anna D’Elia, Giuseppe De Bellis, Rossella De Ceglie, Raffaele De Leonardis, Cinzia De Marzo, Paola De Marzo, Mario De Pasquale, Antonio Decaro, Antonella Demola, Gianluca Di Febo, Francesca Di Gioia, Luigi Di Maio, Lucia Diomede, Gennaro Durante, Michele Emiliano, Annamaria Ferretti, Giancarlo Fiume, Giuliana Galati, Marco Garavaglia, Trifone Gargano, Gianluca Giagni, Annalaura Giannelli, Alessio Giannone (Pinuccio), Francesco Giorgino, Betta Gonnella, Michele Grieco, Margherita Izzi, Marco Lillo, Chiara Liuzzi, Eleonora Loiodice, Beppe Lopez, Giuseppe Lovascio, Gaetano Luca Amore, Enzo Magistà, Vito Marangelli, Raffaello Mastrolonardo, Anita Maurodinoia, Giuseppe Milella, Gigi Mintrone, Filippo Mitrani, Eduardo Moccia, Giuseppe Mongelli, Alessandro Stefano Monti, Nello Musumeci, Francesca Palumbo, Michele Partipilo, Aldo Patruno, Chiara Pepe, Carla Petrocelli, Carlo Piano, Andrea Prencipe, Andrea Purgatori, Sergio Ricchitelli, Giampiero Risimini, Rosarianna Romano, Lorenzo Sani, Alberto Saravalle, Giuseppe Scaglione, Silvestro Serra, Federico Simone, Geronimo Stilton l’amatissimo personaggio dei bambini, Paolo Stufano, Marco Tarantino, Tarshito, Nicola Roberto Toscano, Giada Trebeschi, Nicola Triggiani, Massimo Trotta, Michele Tursi, Rino Vessio, Giuseppe Francesco Vinella, Annalisa Volpe, Danilo Vona, Michelangelo Zizzi, Paolo Zupa, Marco Zurzolo.

Un binomio tra letteratura e solidarietà che si rinnova anche per la XXI edizione del festival, con la collaborazione del Dipartimento di prevenzione della salute della Regione Puglia. Per questo saranno devoluti per l’acquisto di libri per sette reparti pediatrici negli ospedali pugliesi gli incassi dei biglietti necessari per prenotare una seduta in piazza Aldo Moro durante gli appuntamenti di Polignano. Il Libro Possibile organizzerà anche incontri letterari per tutto il periodo invernale e autunnale per i piccoli ospedalizzati nei sette presidi sanitari. “Con iniziative come queste – assicura il Direttore del Dipartimento di prevenzione della salute della Regione Puglia, Vito Montanaro – cerchiamo di proporre un’offerta culturale differente destinata a chi è in difficoltà. Un idillio con il Libro Possibile che si rinnova anche con la campagna ‘Dona Emozioni’, per sensibilizzare alla donazione di sangue, soprattutto nel periodo estivo, dove la richiesta è maggiore”. “Da quest’anno il festival torna circolare, si potrà vivere su diverse piazze – ricorda Gianluca Loliva, presidente dell’Associazione Artes – L’unico retaggio rimasto dalla pandemia è la vendita dei biglietti per sedersi in piazza Moro, il cui incasso abbiamo voluto devolvere alle ‘magnifiche sette’, i sette presidi pediatrici in varie province pugliesi. Lo facciamo perché crediamo che la cultura debba generare altra cultura e siamo lieti di aver trovato in questo ancora una volta il supporto della Regione con il Dipartimento di prevenzione della salute”.

 

Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti, è online il nuovo sito www.libropossibile.com dove presto saranno disponibili non solo informazioni e aggiornamenti su tutte le iniziative del festival, ma anche notizie, interviste ad autori e contenuti extra. L’ambizione degli organizzatori è quella di diventare un punto di riferimento nel panorama culturale italiano, al di là dei singoli eventi, affiancando al dibattito ‘offline’ l’ormai imprescindibile ‘online’. La novità di quest’anno è la nuova app del Libro Possibile, disponibile per IOS e Android, con notifiche in tempo reale sul programma e aggiornamenti.

 

“Per il secondo anno consecutivo il “Libro Possibile” si sdoppia interrando la sua buona semina in due città meravigliose, tra i luoghi più belli della Puglia: Polignano a Mare e Vieste – ha ricordato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – L’atteso appuntamento culturale diventa di nuovo un diffusore di cultura e di bellezza in grado di moltiplicare l’incanto della lettura, dei libri, delle piccole e grandi storie pronte ad affascinare tutti noi in un reciproco gioco di ascolto, dialogo e riflessione. Quest’anno lo faremo sollecitati dalla intelligenza e dalla poesia di uno dei più grandi cantautori italiani, Lucio Dalla. Il tema prescelto, che è il titolo di una sua famosissima canzone “L’anno che verrà”, stimolerà a riflettere sui temi cogenti del nostro tempo, attraverso le voci più autentiche della letteratura, dell’arte, della scienza e del giornalismo.  Polignano a Mare e Vieste, due città affacciate sul mare avranno ancora molto da raccontare. Quel mare tanto amato da Lucio Dalla proprio perché strumento di relazioni feconde e di scambi, il luogo ideale per comprendere un po’ meglio il futuro che abbiamo davanti, l’anno che verrà”. Le Politiche culturali della Regione sono inclusive e non elitarie. Il Libro Possibile ha contribuito a realizzare un passaggio fondamentale uscendo dalla logica per la quale i libri erano una cosa dedicata solo a una parte della comunità. E quando vedo i volti a Polignano delle persone che hanno appena finito di lavorare che vengono a sentire parlare di libri, con l’entusiasmo di chi va un concerto o una manifestazione sportiva, si comprende la capacità di questa manifestazione di renderci tutti uguali di fronte all’offerta culturale. Un’offerta che si sta sviluppando anche negli altri settori in maniera positiva. Abbiamo smesso di pensare che il teatro, il cinema fossero delle cose dedicate solo ad alcuni eletti. Abbiamo invece immaginato che tutte queste cose potessero dare la felicità di riflettere, di pensare e discutere. Tutte cose che vanno fatte con garbo, con intelligenza”.

 

“Il Festival del ‘Libro possibile’ negli anni è diventato uno degli appuntamenti più attesi nel panorama culturale italiano e questo non può che renderci orgogliosi – aggiunge la consigliera delegata alle politiche culturali, Grazia Di Bari – Il tema scelto per questa XXI edizione ‘L’anno che verrà’, oltre ad essere un omaggio all’indimenticato Lucio Dalla, sarà l’occasione per riflettere sul futuro e su come questi due anni di pandemia e la guerra in Ucraina stiano cambiando le vite di tutti noi. È importante farlo attraverso la cultura, che da sempre rappresenta un ponte di pace e di dialogo tra i popoli. Voglio ringraziare Rossella Santoro, per il lavoro che sta portando avanti, e per non essersi mai fermata neanche nel primo anno della pandemia, continuando a far crescere sempre di più questo festival, che dall’anno scorso si è arricchito con eventi anche a Vieste, che si vanno ad aggiungere ai tradizionali appuntamenti a Polignano a mare”.

 

“Sarà anche questa un’edizione ricchissima per il festival e siamo contenti che ancora una volta si allarghi la collaborazione con il Comune di Vieste – ricorda l’assessore regionale al Turismo, Gianfranco Lopane – Sarà un’edizione importante sia per la dedica a Lucio Dalla, molto legato alla nostra Regione, sia perché questa edizione ci permetterà di parlare di futuro e confrontarci sui temi del futuro, come le nuove tecnologie o le riflessioni su quello che abbiamo imparato da questa pandemia. Potremo avviare nuove riflessioni per una regione che continua a essere attrattiva e laboratorio ci confronto. Speriamo che per le prossime edizioni il Libro Possibile possa avere ulteriori tappe”.

 

“Abbiamo voluto raccontare la cultura sotto tanti punti di vista. In primis attraverso la legalità, tema al centro di confronti della scorsa edizione del festival a Vieste – il commento del sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, e dell’assessore alla Cultura di Vieste, Graziamaria Starace – Attraverso il Libro Possibile vogliamo raccontare quanto è migliorata l’offerta culturale del borgo, continuando a investire sul territorio, come già è avvenuto per la partnership con il festival. Quest’anno sarà proprio Vieste a ospitare un’anticipazione del festival il 28 giugno con Piero Angela. Nell’evento aperto al pubblico, realizzato dal Comune di Vieste con la collaborazione del Libro Possibile, il divulgatore racconterà ‘I segreti del mare’ accompagnato dalle fotografie marine di Alberto Luca Recchi. L’appuntamento chiude una programmazione che per tutto l’anno è stata dedicata alle scuole e agli studenti”.

 

“Siamo grati agi organizzatori del Libro Possibile di aver scelto Polignano come una tappa di un evento che ha connotati culturali di altissimo livello – spiega il responsabile del settore Cultura del Comune di Polignano, Domenico Matarrese – Proprio grazie al Libro Possibile è nata da qualche anno una libreria a Polignano, ospitata in un laboratorio urbano, ma sono anche aumentati i numeri di lettori, perché il festival continua ad attirare nuova utenza eterogenea. Impossibile poi non ricordare che la maggior parte del patrimonio letterario della nuova biblioteca è costituita proprio dalle donazioni del Libro Possibile”.

 

“Ogni anno – ha dichiarato il presidente della BCC San Marzano Emanuele di Palma – rinnoviamo con grande entusiasmo il nostro sostegno ad una manifestazione che mette al centro la cultura per guardare con occhi sempre nuovi al futuro.  Un futuro inclusivo e sostenibile per cui ora più che mai serve un grande sforzo collettivo.  Lo spazio specifico delle banche cooperative, come la nostra, sta proprio nella prossimità, nell’empatia con le comunità, nella funzione anticiclica e mutualistica svolta nei territori di riferimento per costruire e distribuire valore nel tempo, in cui la cultura rappresenta un vero e proprio fattore strategico di sviluppo”.

Appuntamento alla XXI edizione del Libro Possibile Festival, 6, 7, 8, 9 luglio 2022 a Polignano a Mare (Ba) e 21, 22, 28, 29 luglio a Vieste (Fg), per discutere insieme a tantissimi ospiti illustri dell’anno che verrà. Per ulteriori informazioni e aggiornamenti: www.libropossibile.com.

Media Partner: ANSA, Skytg24, Gruppo Norba.

 

Il Libro Possibile è sostenuto dalla Regione Puglia con il patrocinio del Comune di Polignano a Mare e del Comune di Vieste.

 

Direzione artistica del Libro Possibile, Rosella Santoro. Presidente Associazione culturale Artes Gianluca Loliva.

 

POLIGNANO
Ospite
Emanuele Arciuli
Giacomo Balzano
Matteo Bassetti
Rocco Berloco
Francesca Biagiotti
Laura Boldrini
Marco Bonini
Giovanna Botteri
Annarita Briganti
Renato Brunetta
Maccio Capatonda
Francesco Caringella
Mario Carparelli
Filippo Ceccarelli
Daniela Collu
Gherardo Colombo
Carlo Cottarelli
Paolo Crepet
Virman Cusenza
Giuseppe De Bellis
Ferruccio De Bortoli
Domenico De Masi
Tony Di Corcia
Gianluca Di Febo
Luigi Di Maio
Anna Dello Russo
Tommaso Ebhardt
Michele Emiliano
Oscar Farinetti
Stefano Feltri
Marco Ferrazzoli, Giovanni Maga
Giancarlo Fiume
Enrico Franceschini
Francesco Gabbani
Umberto Galimberti
Barbara Gallavotti
Marco Garavaglia
Roberto Garofoli
Carlo Gaudio
Gabriella Genisi
Monica Germani
Alessio Giannone (Pinuccio)
Francesco Giorgino
Mino Grassi
Anilda Ibrahimi
Alessio Lasta
Marco Lillo
Arianna Lombardelli
Beppe Lopez
Sara Lucaroni
Daniel Lumera
Enzo Magistà
Francesca Mannocchi
Gigi Marzullo
Raffaello Mastrolonardo
Anita Maurodinoia
Ermal Meta
Andrea Monda
Giuseppe Mongelli
Alessandro Stefano Monti
Abir Mukherjee
Gabriella Nobile
Gianluigi Nuzzi
Andrea Orlando
Richard Osman
Paolo Pagliaro
Valeria Parrella
Aldo Patruno
Daniela Pavan
Carlo Piano
Valentina Petrini
Andrea Prencipe
Antonella Prenner
Andrea Purgatori
Alfio Quarteroni
Virginia Saba
Michele Santoro
Alberto Saravalle
Roberto Saviano
Andrea Scanzi
Nello Scavo
Mario Sechi
Silvestro Serra
Giorgia Soleri
Cristina Stanescu
Giuseppe Stigliano
Tarshito
Paolo Taticchi
Luca Telese
Oliviero Toscani
Mario Tozzi e Max Casacci
Luca Trapanese
Marco Travaglio
Marco Tronchetti Provera
Dario Vergassola
Giuseppe Francesco Vinella
Alessio Viola
Antonella Viola
Manuela Vitulli
Alex Zanotelli

Autori locali
Ospite
Paolo Agnelli
Nicola Amato, Enrica Simonetti
Gaetano Appeso
Giuseppe Bellantuono
Andrea Brioschi, Michelangelo Zizzi
Elsa Maria Bruni
Gianluca Budano
Nina Centrone
Andrea Cramarossa
Antonella Demola
Anna D’Elia
Raffaele De Leonardis
Cinzia De Marzo
Mario De Pasquale
Francesca Di Gioia
Lucia Diomede
Mario Alfieri Fino
Trifone Gargano
Gianluca Giagni
Annalaura Giannelli
Betta Gonnella
Michele Grieco
Chicca Maralfa
Vito Marangelli
Giuseppe Milella
Gigi Mintrone
Eduardo Moccia
Francesca Palumbo
Lino Patruno
Chiara Pepe
Nicky Persico
Sergio Ricchitelli
Giampiero Risimini
Rosarianna Romano
Lorenzo Sani
Giuseppe Scaglione
Federico Simone
Francesco Carofiglio Scotella
Pinuccio Tatarella
Nicola Roberto Toscano
Giada Trebeschi
Nicola Triggiani
Paolo Zupa

Spazio bambini
Ospite
Anna Bossi, Liliana Carone
Paola De Marzo
Chiara Liuzzi

VIESTE
Ospite
Lirio Abbate
Piero Angela
Francesca Biagiotti
Annarita Briganti
Gianrico Carofiglio
Brunello Cucinelli
Andrea Colamedici e Maura Gancitano (gruppo Tlon)
Gherardo Colombo
Dario Fabbri
Francesca Fagnani
Oscar Farinetti
Roberto Fico
Pietro Grasso
Maurizio De Giovanni
Oscar Di Montigny
Franco Gabrielli
Nicola Gratteri
Marco Lillo
Federico Palmaroli
Michele Partipilo
Carlo Petrini
Roberto Riccardi
Alessandro Sallusti e Luca Palamara
Gennaro Sangiuliano
Roberto Scarpinato
Silvestro Serra
Vittorio Sgarbi
Geronimo Stilton
Folco Terzani
Mario Tozzi
Marco Travaglio
Dario Vergassola
Marco Zurzolo

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO