WORLD PRESS PHOTO torna Bari – 30 settembre – 13 novembre 2022

0
89

World Press Photo Exhibition, la mostra di fotogiornalismo più prestigiosa al mondo, torna a Bari per il nono anno consecutivo: dal 30 settembre al 13 novembre 2022, sarà ancora una volta il Teatro Margherita ad ospitare l’esposizione internazionale, che giunge quest’anno alla sua 65° edizione e si presenterà alla città in una veste rinnovata e ricca di novità.

 

Intanto, in attesa dell’avvio ufficiale della mostra, venerdì 16 e sabato 17 settembre nella sala conferenze dello stesso Teatro Margherita di Bari si svolgerà Aspettando World Press Photo, una due giorni interamente dedicata al fotogiornalismo in compagnia di autorevoli ospiti: si parte venerdì 16 settembre alle ore 18.30 con un talk World Press Photo dal 1955 ad oggi. Il racconto della storia attraverso le immagini”, a cura di Manoocher Deghati, fotoreporter di guerra iraniano-francese e Fulvio Bugani, fotografo bolognese vincitore di World Press Photo nel 2015. Un un vero e proprio viaggio nel tempo in cui gli ospiti ripercorreranno la storia di World Press Photo dal 1955 ad oggi, passando per le principali tappe e trasformazioni del fotogiornalismo internazionale.

 

A seguire, sabato 17 settembre alle ore 18.00, Fulvio Bugani terrà la lectio magistralis “Dalla Street Photography al Reportage”, un excursus sulla street photography dal dopoguerra ad oggi tramite scatti personali ed altre foto d’autore.

L’ingresso agli eventi è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. È consigliata la prenotazione tramite il seguente form: https://forms.gle/ZAC6wD7NipsUcp7o6

 

Manoocher Deghati è nato a Urmia (Iran) nel 1954. Ha lavorato come fotoreporter di conflitti e questioni sociali in tutto il mondo dal 1978, a partire dalla rivoluzione iraniana e dalla successiva guerra tra Iran e Iraq. Esiliato dal suo paese natale nel 1985, ha collaborato con diverse importanti agenzie (Black Star, Sipa, Keystone, AFP) e importanti riviste internazionali, come Time, Life, Newsweek, Paris Match, GEO e National Geographic Magazine. Ha ricoperto incarichi dirigenziali e fotografato per le Nazioni Unite in quattro continenti. Nel 2002 ha fondato l’AINA Photojournalism Institute a Kabul. Oggi vive in Puglia e lavora come fotografo indipendente e insegnante di fotografia.

 

Fulvio Bugani è nato a Bologna nel 1974. Ha iniziato a lavorare come fotografo nel 1995 e, dopo una stretta collaborazione con i maggiori studi fotografici di Bologna, nel 1999 ha fondato il proprio studio Foto Image. Fotografo professionista freelance da oltre 20 anni, ha collaborato con numerose associazioni e ONG, tra le quali Medici Senza Frontiere e Amnesty International, per la quale ha partecipato a diversi progetti sui diritti umani, l’immigrazione clandestina e il diritto alla casa. I suoi lavori sono stati pubblicati su riviste e siti web internazionali come TIME LightBox, LFI – Leica Fotografie International, The Guardian, Marie Claire, Playboy e Cubadebate. Nel 2015 è stato vincitore di World Press Photo grazie ad un lavoro sui transgender indonesiani.

 

World Press Photo Exhibition è organizzata a Bari, come ogni anno, da CIME, realtà tra i maggiori partner europei della World Press Photo Foundation di Amsterdam, con il sostegno della Regione Puglia e del Comune di Bari.

 

Seguiranno dettagli relativi all’inaugurazione e all’apertura al pubblico della mostra.

 

Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO