VELA, COPPA DEI CAMPIONI 2022: SI COMINCIA. OGGI E DOMANI OPERAZIONI DI STAZZA E VERIFICA. DAL 1° AL 3 APRILE LE 

0
93

VELA, COPPA DEI CAMPIONI 2022: SI COMINCIA. OGGI E DOMANI OPERAZIONI DI STAZZA E VERIFICA. DAL 1° AL 3 APRILE LE

“COPPA DEI CAMPIONI” 4^ Edizione 2022

Trofeo Italia Yachts

 

CAMPIONATO ZONALE D’ALTURA  28^ Edizione 2022

Trofeo don Ferdinando Capece Minutolo

 

SI COMINCIA. OGGI E DOMANI OPERAZIONI DI STAZZA E VERIFICA.

DAL 1° AL 3 APRILE LE REGATE.

 

È tutto pronto per la 4^ edizione della Coppa dei Campioni – Trofeo Italia Yachts, la sfida tra i migliori equipaggi di altura promossa dalla Federazione Italiana Vela – VIII Zona (FIV _ VIII Zona). Si tratta della più importante manifestazione di vela d’altura della Federazione zonale pugliese nata grazie al trentennale impegno dei suoi soci e ai risultati degli atleti pugliesi di vela d’altura nel mondo. Le imbarcazioni sono tutte ormeggiate al Marina di Calaponte a Polignano a Mare dove questo pomeriggio inizieranno le operazioni di stazza e il controllo di tutti i documenti.

 

Valida per la qualificazione al Campionato Italiano Assoluto di Altura e al Trofeo Armatore dell’Anno 2022 – UVAI, nonché per la 28esima edizione del Campionato Zonale d’Altura Pugliese – Trofeo don Ferdinando Capece Minutolo, la Coppa dei Campioni ha in programma cinque regate (una costiera e quattro prove su percorso) dal 1° al 3 aprileAd organizzarla su mandato della FIV è la Lega Navale Italiana – sezione di Monopoli (LNI Monopoli), scelta per il suo costante impegno e sulla scia dei successi in ambito sportivo dei suoi atleti, in collaborazione con il CC Barion di Bari, organizzatore dell’edizione 2021.

 

Ventisei alla fine gli equipaggi iscritti a questa edizione 2022 dopo il ritiro per motivi tecnici di “Fenicia”, il Salona 42 di Fabrizio Rizzi-Luigi Corvasce (Centro Velico Giovinazzo). Grande assente anche l’Italia Yachts 11.98 “Scugnizza” di Enzo De Blasio del Circolo Canottieri Napoli, detentore del titolo del 2021 come primo in classifica overall e armatore/timoniere, nonché campione del Trofeo Italia Yachts, destinato al primo classificato tra i vincitori con barche del cantiere IY.

 

I CONTENDENTI

A contendersi il titolo, in categoria Regata se le condizioni meteo rimangono quelle attuali, con vento sostenuto e onda formata, i due favoriti sembrano essere gli Swan 42 dell’omonimo cantiere che crea splendide imbarcazioni. Nate al New York Yacht Club per le regate domenicali dei soci e diventate tra le più performanti nel mondo velico delle regate. Nelle acque di Monopoli e Polignano ci saranno nello specifico Nicola De Gemmis Circolo Canottieri Barion con la sua “Morgan V”, erede di Morgan IV vincitore di campionati italiani, europei e mondiali in classe C (la più piccola). Con questa barca De Gemmis lascia la classe C e fa il suo esordio nella B, cercando di replicare il successo dello scorso anno con la vittoria del campionato zonale e del Trofeo Don Ferdinando Capece Minutolo. A farle da competitor arriva “Be Wild”, Swan 42 di Renzo Grottesi (Club Vela Portocivitanova) vincitore, tra le altre cose, del mondiale 2017 in classe B e della Rolex Middle Sea Race nel 2019.

 

Da tenere d’occhio viste le prestazioni e i palmares degli ultimi anni, e considerando che ogni imbarcazione ha la sua condizione meteo ideale per regatare anche “Unpòpergioco” di Niki Vescia con l’Italia Yacht 9.98 (Lega Navale Trani), barca velocissima che promette sempre risultati di qualità. Pur essendo più uomo da match race, da quando lo scorso anno ha preso questa barca Vescia è sempre tra le primissime in tutte le regate importanti; “Trottolina Bellikosa Race”, X35 di Saverio Trotta (Yachting Club Marina del Gargano), barca che regata spessissimo nei nostri mari pugliesi. Italianissima di Manfredonia, il suo armatore vive in Germania, e lo scorso anno non ha potuto partecipare perché bloccato a Monaco causa Covid19. Quest’anno è già salito sul podio del campionato italiano e ha piazzamenti più che onorevoli nei campionati del mondo. Il secondo X35 iscritto è “X-Lion” di Leone Pellè (Lega Navale Italiana Taranto), mattatrice nel golfo di Taranto che si misurerà con Trottolina.

Da tenere d’occhio anche “L’ottavopeccato”, M37 di Marco Mucci (Lega Navale Trani) che ha vinto la XIII Palermo – Montecarlo alcuni anni fa con armatore del CC Barion e timoniere Daniele De Tullio, attuale Ceo di Italia Yachts; “Blackcoconut”, M37 di Dicorato, Belardinelli e Ricucci (Lega Navale Vieste), gemella di Ottavo Peccato, vincitrice di regate locali; e “Luduan Reloaded”, Grand Soleil 46 BC di Giovanni Sylos Labini (Circolo della Vela Bari) che solo negli ultimi tre anni è arrivato terzo al mondiale di Sebenico nel 2019 e ha vinto la XXXV Brindisi – Corfù nel 2021 in classe A.

 

A difendere il primo posto nella categoria Gran Crociera ci sarà “Thalita” il Salona 41 di Gianluca Fischetto della LNI Brindisi, che lo scorso anno ha ottenuto il primo posto nella categoria. A competere con lei ci saranno “Shamir”, Grand Soleil 37 di Nicola Turi (Circolo della Vela Bari), lo scorso anno sul podio e che quest’anno ha vinto il titolo tra i Gran Crociera nell’Invernale di Bari; “Morgana”, Sun Odyssey 42i di Paolo Barracano (Lega Navale Italiana Bari) che cercherà di dare filo da torcere alle avversarie; “Euristica 2”, X Yachts X-43 di Siro Casolo (Circolo Nautico Bari) che ha ottime prospettive di vittoria. Viene da fuori regione con la wild card data loro dalla Fiv “Duo”, Salona37 di Raffaella Savini (Circolo Velico Ventoforte) di Pescara timonato dallo skipper Emanuele De Mart.

 

Ma torniamo alle barche di categoria Regata. Agguerritissime anche “Anda Ya”, J 105 di Luigi Fantozzi (Lega Navale Italiana Bari), novità dell’anno nel panorama pugliese timonata da Lozupone del CV Bari. Una barca che si è comportata benissimo durante l’invernale e si è aggiudicata il campionato di Bari; “Obelix I”, X41 di Giuseppe Ciaravolo (Cus Bari) ottima barca ben timonata da un velista di lungo corso come Fabrizio Buono e un buon equipaggio con ragazzi del CV Bari. Ha regatato molto bene anche durante l’invernale barese tenendo il passo di “Morgan V” alle sue prime prove in mare; “Euristica”, X332 di Bruno Grubessi (Circolo Nautico Bari), equipaggio giovane a cui piace divertirsi e fare esperienza combattendo per ottenere un buon risultato; “Hydra”, Comet 36.5 di Valerio Savino (Circolo Nautico di Bari) che ha dimostrato grandi potenzialità in velocità nel campionato invernale barese; “Aria”, Comet 41 S di Guido Bianco (Lega Navale Italiana Brindisi), veloce e condotta molto bene, lo scorso anno si è distinta con la sua prestazione.

 

Tra gli iscritti anche “Morgan IV”, Grand Soleil 39 di Pellegrino Fabio Cosentino (Lega Navale Italiana Pescara), vincitrice uscente in mano quest’anno di uno storico armatore marchigiano tornato alle regate dopo qualche tempo di assenza dai campi italiani e mondiali; “Catina 4”, Hanse dell’armatore emiliano Gabriele Spaggiari (Circolo della Vela Brindisi); “Soft”, Dufour 40 di Satanassi-Piccinni-Distante (Lega Navale Italiana Taranto) molto apprezzato nella sua città e nella sesta zona (Calabria), dove spesso si confronta in regate interessanti ottenendo non poche soddisfazioni; “Excellent”, Bavaria 38 Match di Saverio Ricco (Lega Navale Italiana Brindisi), vincitore di una Brindisi Corfù. E ancora, dal Salento arrivano “Shaula”, Grand Soleil 40 race di Dario Gaetani (Circolo Nautico l’Approdo), vincitore del campionato invernale salentino 20220 e “Costa del Salento”, Dufour40 di Fioravante Totisco (Lega Navale Italiana Gallipoli), armatore che non si vedeva da qualche tempo con un passato di risultati a livello zonale, regionale e nazionale che torna in campo; “Rats On Fire”, ILC 40 di Teseo Ranucci (Gargano Sailing Team) barca di giovanissimi gestiti con sapiente maestria da Michelangelo Del Bravo e infine “Flash”, Farr39 di Milizia-Nardone-Foggetti (Lega Navale Italiana Taranto) giovani armatori che dopo l’esperienza dello scorso anno in gran crociera hanno scelto quest’anno di cimentarsi con le barche da regata.

 

LE REGATE E GLI EVENTI COLLATERALI

Il campo di regata sarà allestito proprio tra Monopoli e Polignano a Mare, in una zona definita la palestra del vento per la sua particolare orografia. Le scogliere di Polignano e le coste frastagliate di Monopoli saranno il perfetto scenario per le regate, mentre il Marina di Cala Ponte offre la migliore accoglienza alle imbarcazioni e ai suoi equipaggi. Oggi e domani sono previsti i controlli di stazza e dal 1 al 3 Aprile ci saranno le quattro regate sulle boe e la regata costiera. Si inizia il 1° aprile con la prova lunga (circa 40 miglia), mentre il 2 e il 3 aprile ci saranno due regate a bastone in ciascuna giornata. La partenza è fissata sempre per le 10 del mattino, salvo diverse indicazioni di giornata del comitato di regata. Almeno due le prove da portare a termine sulle cinque previste ai fini della validità della Coppa dei Campioni e del Campionato Zonale di Altura.

 

Oltre alle regate sono previsti anche una serie di eventi collaterali. Il 31 marzo alle 18 è in programma il briefing con gli equipaggi; il 2 aprile alle 18 invece il Marina di Cala Ponte ospiterà il Galà della Vela, ovvero la premiazione delle eccellenze dello sport velico pugliese a cura dell’VIII Zona FIV che nell’occasione premierà gli armatori e gli equipaggi d’altura, le eccellenze nazionali ed internazionali e i Circoli che si sono distinti in questo settore di attività velica negli anni 2019, 2020 e 2021, rimandando a una seconda serata la premiazione dei più giovani in un evento alla Lega Navale Italiana di Brindisi il 28 maggio. E infine, il 3 aprile, alle ore 17, ci sarà la premiazione finale con una grande festa per l’assegnazione del titolo di Campione d’Altura della VIII zona FIV-Puglia e la consegna, al vincitore assoluto, della Coppa dei Campioni.

 

La quarta edizione della Coppa dei Campioni – Trofeo Italia Yachts, valida anche come 28^ edizione del Campionato Zonale d’altura – Trofeo don Ferdinando Capece Minutolo gode del sostegno e del patrocinio di Regione Puglia – Pugliapromozione, Comune di Monopoli e Comune di Polignano a Mare. Main sponsor Italia Yachts, Villa Schinosa, Indeco e Cala Ponte Marina. Gold & Silver Sponsor: Garofoli, Mobilturi, Socoges Marine, Raymarine, Eco Salento, Edynamix, Promodiemme e Intempra. Technical sponsor: Grimaldi Officine, De Bellis Vitti, Obiettivo Mare Bari, Studio Cavallo, Acqua Orsini, Ilmaredentro, Sportale.

 

Info su https://bit.ly/3M5y9L3

www.coppacampioniottavazonafiv.it

LASCIA UN COMMENTO