Vandalizzata la sede della Camera del Lavoro di Cerignola

0
79

E’ stata vandalizzata la sede della Camera del Lavoro di Cerignola, nel Foggiano, il giorno prima delle celebrazioni per il 65esimo anniversario della scomparsa del sindacalista Giuseppe Di Vittorio a cui la sede è dedicata. Domani è in programma la visita nella sede del segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. I vandali sono entrati nella Camera del Lavoro la scorsa notte ed hanno divelto una porta, una finestra e un apparecchio elettronico. La polizia ha in corso indagini. “Colpire una Camera del Lavoro, anche solo per rubare o per vandalizzare, ha comunque un valore politico e sociale. Significa – spiegano i segretari generali della Cgil Puglia, Pino Gesmundo, e della Cgil Foggia, Maurizio Carmeno – colpire tutti i lavoratori, i pensionati, perché quella è la loro casa.
Assume un messaggio sinistro il fatto che questo avvenga alla vigilia di una grande manifestazione come quella che terremo domani a Cerignola, con la presenza del segretario generale Maurizio Landini, per ricordare Giuseppe Di Vittorio nel 65esimo della sua scomparsa”. “Soprattutto in territori difficili come questo, dove forte è il disagio sociale legato alla mancanza di occupazione, dove invasiva è la presenza della criminalità organizzata, le Camere del Lavoro rappresentano presìdi di legalità, a fronte di una diffusa illegalità che non risparmia il mondo del lavoro”, concludono Gesmundo e Carmeno. (ANSA).

redazione

LASCIA UN COMMENTO