UN ISTRUTTORE D’ECCEZIONE PER LE POLIZIE LOCALI D’ITALIA

0
202

L’ex capitano e capo istruttori delle forze speciali degli Emirati Arabi e precedentemente delle forze dell’ordine spagnole, Giancarlo Candiano Tricasi del quale si è già parlato molto nei media, al suo congedo dopo 10 anni di fila passati in medio Oriente, apre un nuovo spiraglio di luce verso la formazione avanzata delle forze dell’ordine a livello territoriale ed in particolare ad una categoria molto spesso sottovalutata, quale quella della polizia locale.

Gli agenti della Polizia Locale di Sassari

Il pluridecorato capitano, ha messo a disposizione tutta la sua esperienza con più di 15 specializzazioni, creando un ciclo formativo avanzato su misura per la polizia locale e così dar modo agli agenti di ricevere una formazione fin ora a loro al quanto inaccessibile.
Intervistato da noi proprio durante un corso di formazione alla Polizia locale di Sassari ci spiegava che la funzione istituzionale della polizia locale ha subito una considerevole mutazione durante gli ultimi 20 anni e che attualmente sussiste alla base una vera e propria strategia di prevenzione e repressione del crimine.
Senza una formazione adeguata non si potrà mettere gli agenti nella condizione di realizzare questa loro attuale funzione. In questo caso, il comandante della polizia locale di Sassari, ten. Col. Alberto Giovanni Serra, è stato molto lungimirante offrendo la possibilità al suo staff di ricevere formazione continua per prepararli al meglio.

Un momento dell’addestramento con Giancarlo Candiano Tricasi

Ho avuto in questi giorni la possibilità di osservare la struttura creata e gestita dal comandante Serra ed i suoi ufficiali e non ho potuto fare altro che congratularmi per il fantastico lavoro svolto, risultato appunto dell’impegno degli agenti e del mindset del loro comandante. Consiglio e spero a molti altri comandanti di prendere esempio poiché questa è l’unica formula vincente.

Foto di Michele Traversa (riproduzione riservata)

 

Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.