Uccisione di Yuri Kerpatenko: solidarietà della Fondazione Petruzzelli

0
111

In relazione alla triste vicenda dell’uccisione di Yuri Kerpatenko, il direttore d’orchestra capo del teatro drammatico di Kherson, interviene con un post su facebook la Fondazione Petruzzelli di  Bari esprimendo vicinanza alla famiglia.

” Gli artisti, i musicisti, le maestranze, la direzione del Teatro Petruzzelli e tutti i suoi dipendenti, sono vicini alla famiglia di Yuri Kerpatenko, il direttore d’orchestra capo del teatro drammatico di Kherson intitolato a Nikolai Kulish, a cui è stata tolta la vita per aver essersi rifiutato di collaborare con gli occupanti, restando fedele al suo Paese. Da tutti noi le più care e sentite condoglianze a tutti i suoi cari! Nel post la sua storia umana ed artistica”

post sulla storia umana di Yuri Kerpatenko

Il 14 ottobre si è saputo del brutale assassinio del direttore d’orchestra capo del teatro drammatico di Kherson intitolato a Nikolai Kulish.
Dopo che Yuri Kerpatenko si è rifiutato di collaborare con gli occupanti, i soldati russi gli hanno sparato in casa sua. Questo è stato riportato dalla giornalista Elena Vanina.
Yuri Kerpatenko lavora nella Filarmonica regionale di Kherson dal 2000. Nel 2004 è diventato il direttore d’orchestra principale del Mykola Kulish Kherson Music and Drama Theater. È stato il direttore principale della Gileya Chamber Orchestra.
Yuri Kerpatenko ha mostrato apertamente la sua posizione civica e si è rifiutato di lasciare Kherson occupata 🇺🇦
Secondo il sito di Kherson. Online, fino al 1 ottobre, giornata internazionale della musica, gli occupanti insieme ai collaboratori della filarmonica in programma a Kherson un concerto festoso con la famosa orchestra da camera “Gilea”. Questo concerto era inteso dagli occupanti per dimostrare il cosiddetto “miglioramento della vita pacifica” a Kherson. Tuttavia, il direttore dell’orchestra Yuri Kerpatenko si è categoricamente rifiutato di collaborare con gli occupanti.
Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze ai cari e ai colleghi di Yuri. Memoria eterna 🕯

redazione

LASCIA UN COMMENTO