Truffa ai danni di un’anziana di Alezio (Lecce): due arresti

0
22

Avrebbero messo a segno una truffa ai danni di un’anziana di Alezio (Lecce), utilizzando la tecnica del finto nipote i due giovani napoletani arrestati dai carabinieri in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Lecce su richiesta della procura.

Si tratta di un 22enne e di un 33enne individuati anche grazie alla visione delle telecamere di videosorveglianza della zona.
All’inizio dello scorso mese l’anziana fu contattata sulla propria utenza telefonica da un uomo che, spacciandosi come nipote, la invitava a consegnare i suoi risparmi ad un sedicente corriere affinchè il figlio, arrestato dai carabinieri, venisse rilasciato.

Ma si trattava di una truffa.
Da lì a poco il ‘corriere’ si recò nell’abitazione dell’anziana riuscendo a farsi consegnare 220 euro in contanti e vari monili in oro per poi dileguarsi e raggiungere il presunto complice.
La vittima si è poi resa conto di essere stata raggirata e ha raccontato tutto al figlio che ha allertato i carabinieri.
Indispensabile per l’individuazione dei responsabili è stata l’analisi dei filmati di videosorveglianza delle telecamere presenti nella zona. I due indagati sono stati condotti nel carcere Giuseppe Salvia di Napoli Poggioreale ( Ansa).

REDAZIONE

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.