LA MARCIALONGA NICOLAIANA: PRESENTATA STAMATTINA LA 22a EDIZIONE

0
79

Dopo due anni di sosta forzata, torna il 1° gennaio la tradizionale Marcialonga Nicolaiana, la passeggiata sportiva verso il mare nata dopo i Giochi del Mediterraneo per avvicinare le istituzioni e i cittadini al mare, sotto l’egida di San Nicola. Un appuntamento sportivo ma anche culturale che sa di storia, tradizione e buon auspicio per il nuovo anno.

La manifestazione, patrocinata dall’assessorato allo Sport, è stata presentata questa mattina a Palazzo di Città dall’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, dalla presidente Uisp Bari Veronica D’Auria, da Elio Di Summa, dirigente Uisp Bari, dalla presidente del Centro Sportivo Italiano – Comitato di Bari Serafina Grandolfo, da Giorgio Riccio, presidente dell’associazione Bersaglieri Bari, e da Donato Castellano, presidente della Scuola Cani Salvataggio Nautico. Presenti anche Francesco Fischetti, professore di Metodi e didattiche delle attività sportive dell’Università degli studi di Bari, e Ottavio De Gregorio dell’associazione Impegno per Pane e Pomodoro.

“Questo evento si inserisce nel solco di una tradizione che vede realizzarsi la commistione tra cultura e sport – ha detto Veronica D’Auria – perché non è solo una passeggiata ludico-motoria ma un appuntamento suggestivo, magico. Si parte dal piazzale antistante la maestosa Basilica di San Nicola per poi percorrere il lungomare di Bari, una delle zone più affascinanti della città, e arrivare alla spiaggia di Pane e Pomodoro dove avviene lo scaramantico tuffo in mare, che rappresenta un buon auspicio per l’anno che verrà. La Marcialonga Nicolaiana apre così il nuovo anno con la forza aggregante dello sport e l’auspicio delle buone pratiche e dei sani stili di vita”.

“L’appuntamento che stiamo presentando oggi è storico per la nostra città – ha proseguito l’assessore Pietro Petruzzelli -. Ultimamente abbiamo dovuto farne a meno ma quest’anno abbiamo deciso di ridare vigore alla manifestazione, soprattutto grazie all’impegno della rete delle associazioni Uisp Bari, Csi Bari, Liberty Bari, Big Eye, Cavalieri del Mare, associazione Nazionale Bersaglieri, Unione Veterani dello Sport, Bari Road Runners e Scuola Cani Salvataggio Nautico, che si sono unite per dar vita a un evento che punta a valorizzare lo stare insieme in allegria. Viste le condizioni climatiche favorevoli, spero siano in tanti a partecipare, magari anche qualche turista che ha deciso di trascorrere le vacanze nella città di Bari per iniziare il nuovo anno”.

“Quest’anno, insieme alla Uisp Bari abbiamo deciso di incentivare la sicurezza – ha sottolineato Serafina Grandolfo -, infatti avremo un’ambulanza con un medico a bordo che partirà dalla Basilica di San Nicola per seguire il gruppo dei podisti fino alla spiaggia di Pane e Pomodoro, dove sarà presente un altro presidio medico. Ci saranno anche gli studenti del Conservatorio di Bari che ci allieteranno con i canti natalizi. Insieme proviamo a iniziare bene questo 2023: a distanza di due anni ci riprendiamo le spiagge, le strade e il mare per fare un po’ di sport a cielo aperto”.

“È un grande piacere prendere parte a questa manifestazione come cittadini onorari della città di Bari – ha concluso Giorgio Riccio -. Per noi bersaglieri lo sport è un modo essenziale di vivere e, come nelle passate edizioni, in testa al gruppo dei podisti ci saranno i nostri ciclisti piumati che raggiungeranno Pane e pomodoro con le biciclette, che nel gergo dei bersaglieri sono chiamate cariole”.

LASCIA UN COMMENTO