TONY MARZOLLA per I SOLISTI al teatro Abeliano

0
64
Giovedì 10 novembre alle ore 21
TONY MARZOLLA 
in “UN UOMO RIDICOLO”

 

 

Io sono un uomo ridicolo. Lo so. Sono in molti a pensarlo. Lo so. Io per primo riderei di me stesso. E ridendo mi direi “Quanto sono cretino!” Mi sembra un buon inizio però! No?!

A questo punto voi mi direte, cosa potrebbe mai insegnarci un uomo così ? Nulla infatti, lo faccio solo per soldi. Scherzo naturalmente! Ve l’avevo detto che ero cretino! Avete visto che non scherzavo? Bene.

Io sono sempre stato ridicolo, fin da quando ero piccolo. Sono nato proprio così. Poi però  qualcosa è cambiato nella mia vita ed adesso voi mi vedete (su in foto) così bello, ma in realtà sono sempre il cretino di prima, con una, come dire, con una “cosa” in più: io ora sono felice. Ed è proprio questo che voglio raccontarvi, di come lo sono diventato. Ci state? Dovete dire per forza di si… È inutile che ci pensate.

Io non so se si può insegnare la felicità, però sono certo che la si può raccontare.

E se a raccontarla è “un uomo ridicolo ma felice” forse si può anche trasmettere? Boh! Io non vi prometto niente ma mi sembra un occasione da non perdere, no… No?!

Ps. Niente di personale eh… è tutto ispirato a “Sogno di un uomo ridicolo” di Dostoevskij.

Biglietto 8 euro acquistabile al botteghino
e su Vivaticket

 

 

https://www.vivaticket.com/it/Ticket/daniela-baldassarra-ridere-e-una-cosa-seria/193424

 

 

Per info: botteghino@teatroabeliano.com

 

I SOLISTI

3a edizione della rassegna speciale di lezioni/spettacolo tenute da 9 artisti della scena pugliese contemporanea, ideata da Vito Signorile in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Un ciclo di appuntamenti settimanali che per 9 giovedì consentirà al pubblico di incontrare in modo ‘ravvicinato’ e informale tanti maestri pugliesi del Teatro contemporaneo, offrendo di volta in volta, sotto forma di lezione/spettacolo, i propri metodi e trucchi del mestiere, curiosità e aneddoti, saggi del proprio stile e work in progress, brevi anticipazioni di piéce in studio. Come di consueto con la possibilità di interagire con il pubblico, rispondendo alle eventuali domande e perfino incorporandolo nella performance.
redazione

LASCIA UN COMMENTO