Times Zones al Teatro van Westerhout di Mola di Bari. Di scena Mauro Sabbione, Alex Maguire, El Gabinete e Mattia Vlad Morleo

0
606

Time Zones sbarca a Mola di Bari. E in collaborazione con la compagnia Diaghilev presenta gli ultimi due appuntamenti della sezione Piano Zones al Teatro van Westerhout. Giovedì 8 novembre (ore 21) sono previste le performance di Mauro Sabbione, il tastierista che segnò la fase elettronica dei Matia Bazar, e del pianista britannico Alex Maguire, mentre venerdì 9 novembre (ore 21) il programma prevede l’esperienza video-sonora della band messicana El Gabinete e il concerto del giovane pianista e compositore pugliese Mattia Vlad Morleo, capace di abbracciare rock, ambient, minimal e contemporanea.

Sabbione presenta in versione piano solo Berlino Parigi Londra e Tango, dischi pubblicati dai Matia Bazar tra il 1982 e il 1983, gli anni della svolta elettronica della band e dei singoli di successo Vacanze Romane e Fantasia. Album cult che portano la firma inconfondibile agli arrangiamenti di Sabbione, all’epoca subentrato all’uscente Piero Cassano. L’ex tastierista dei Matia Bazar ripropone i due album senza elettronica e senza canto, «come una Sonata di Chopin», dilatata però come una suite d’autore nella quale convivono l’andante moderato de I bambini di poi, il largo di Scacco un po’ matto, l’allegro di Elettrochoc, il prestissimo de Il video sono io, la valse del Valzer d’oriente ma anche le distopiche FantasiaAstra e Zeta. E, naturalmente, il maestoso Vacanze romane. Brani suonati tutti con l’accompagnamento in sincrono di un video contenente immagini inedite e aneddoti riguardanti i Matia Bazar anni Ottanta, con scatti dei migliori fotografi e riprese di alcuni videomaker dell’epoca, oltre ad oggetti progettati dallo Studio Alchimia e dall’archistar del postmoderno Alessandro Mendini.

Seguirà la performance di Alex Maguire, tastierista inglese noto per le sue collaborazioni con i musicisti free jazz della scena britannica e le connessioni con la scena di Canterbury. Oltre ad aver suonato e registrato con Elton Dean, Sean Bergin e Michael Moore, ha infatti sostituito agli inizi degli anni Duemila Dave Stewart negli Hatfield and the North, uno dei gruppi simbolo del progressive rock inglese anni Settanta. Più recentemente è apparso sul palco insieme al songwriter Jonathan Coe e ha fondato il trio DouBt con Michel Delville e Tony Bianco.

Venerdì sarà la volta del gruppo messicano El Gabinete che mescola i linguaggi sonori tra modern, classical e ambient music, suoni raffinati, melodie ipnotiche e un’impronta decisamente latino-americana, connettendoli con la video arte, i fumetti e il cinema. La band, con tre album alle spalle, è composta dal polistrumentista Daniel Aspuru (pianoforte, sassofoni, clarinetti, sintetizzatori e percussioni), dai chitarristi Enrique Gil e Kristian Galicia, dal batterista Hugo Trejo e dal curatore delle immagini Philippe Amand.

Chiuderà la serata Mattia Vlad Morleo, con il suo sound ad ampio spettro capace di spaziare tra classica, rock, ambient e minimal. Giovanissimo compositore e musicista di Fasano (ha appena compiuto diciotto anni), ha già scritto musica per radio, cortometraggi, video art e pubblicità. E come molti artisti della nuova generazione utilizza con successo il web come strumento di promozione e diffusione della propria musica.

Info e prenotazioni 333.1260425 – 347.1788446. Biglietti online e circuito vivaticket.

redazione

LASCIA UN COMMENTO