Telecamere nelle Rsa e nei centri per anziani in Puglia: il Governo impugna la legge regionale pugliese

0
209

Il Consiglio dei ministri ha deciso di impugnare la legge regionale pugliese che obbliga le Rsa e i centri per anziani a installare le telecamere per garantire la sicurezza degli ospiti e evitare casi di violenze e aggressioni.
Nelle motivazioni dell’impugnazione davanti alla Corte Costituzionale si legge che è in particolare l’articolo 3 della norma regionale a essere in contrasto con i dettami costituzionali: “La disciplina regionale – si legge – che interviene in materia di ordinamento civile, si presenta come disallineata con i principi e la stessa disciplina generale di protezione dati, in riferimento alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 2016/679, nonché al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101”. Non solo: “La disciplina regionale, peraltro, non individua i tempi di conservazione delle videoriprese, ciò che costituisce elemento essenziale della disciplina di protezione” (Ansa).

redazione

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.