Suicidi giovanili. Dramma a Monopoli: il Garante Minori in Puglia

0
1008

Nota di Ludovico Abbaticchio, Garante Minori Puglia, dopo la triste notizia del suicidio di una 13enne a Monopoli.

I dati dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma evidenziano come le consulenze neuropsichiatriche ha riguardato fenomeni di ideazione suicidaria e tentativi di suicidio siano passate dal 36% dell’aprile 2019, al 61% dell’aprile 2020 fino al 63% di gennaio 2021. Le ospedalizzazioni per le stesse problematiche sono cresciute al 17% nel gennaio 2020 al 45% nel gennaio 2021. I comportamenti autolesivi sono stati rilevati nel 52% dei ricoveri di gennaio 2021, in aumento rispetto al 29% dell’anno precedente. 

 

Il suicidio costituisce la seconda causa di morte nei giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni e l’autolesionismo colpisce in Europa circa 1 adolescente su 5.

Il tasso di suicidio annuo a livello mondiale è pari a circa 11 persone ogni 100.000 abitanti (fonte OMS), costituendo l’1,5 % di causa di morte .

“La paura di ammalarsi, l’isolamento, il confinamento in casa spesso senza i genitori, il brusco distacco da quello che era il proprio mondo hanno fatto da elemento detonatore ad ansia, stress e depressione, sfociando in un vero e proprio disturbo conclamato”.

Età media di 13 anni e di livello socio-culturale variegato, nell’80-85% dei casi si è riscontrato un importante uso di sostanze cannabinoidi, mentre sono più le ragazze a soffrire di questi disturbi

Secondo l’Unicef, a livello globale, almeno 1 bambino su 7 è stato direttamente colpito dai lockdown, mentre più di 1,6 miliardi di bambini hanno perso parte della loro istruzione. Dunque, sottolineano gli studiosi “Servono equipe di esperti stabili nelle scuole che offrano sostegno ma anche formazione a ragazzi, insegnanti e genitori”, anche se in prima istanza  c’è la famiglia “che deve essere presente e accorgersi dei cambiamenti di un figlio.

Come Garante dei Minori in Puglia sostengo da anni che si creino ad esempio luoghi di incontro istituzionali attraverso la realizzazione di una equipe sociosanitaria educativa stabile presente regolarmente nelle scuole attraverso una modernizzazione del lavoro tra Enti locali,Asl, Scuola e Famiglia per informare ,prevenire e formare gli stessi operatori e genitori che affiancano il minore nel suo quotidiano.  Il tema della salute intesa come benessere sociale deve diventare programma fondamentale della Politica a tutti i livelli. Mi associo al dolore della famiglia della adolescente morta suicida a Monopoli.

Ludovico Abbaticchio. Garante Minori Puglia.
redazione

LASCIA UN COMMENTO