Stazione Brindisi: Rfi,15 milioni di euro per restyling

0
72

La riqualificazione di Piazza Crispi e la riorganizzazione degli spazi per il miglioramento dell’accessibilità multimodale alla stazione, privilegiando sistemi di mobilità dolce e sostenibile, sono alcuni degli interventi che rientrano del progetto di fattibilità tecnico economica presentato da Rete Ferroviaria Italiana oggi al Comune di Brindisi. L’investimento complessivo degli interventi di RFI ammonta a oltre 15 milioni di euro, finanziati con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) destinati al ‘Miglioramento delle stazioni ferroviarie nel Sud’. RFI, viene spiegato in una nota, ha avviato la progettazione definitiva per l’acquisizione delle autorizzazioni con l’obiettivo di avviare i lavori a inizi 2024. “L’opera – informano – sarà consegnata alla città entro il 2026, in linea con i vincoli del finanziamento europeo”.

    La stazione di Brindisi, così, con i suoi 1,3 milioni di passeggeri all’anno e 90 treni al giorno, sarà interessata da una serie di lavori di riqualificazione che riguarderanno, oltre Piazza Crispi, anche “l’edificio di stazione, marciapiedi e pensiline ed il sottopasso”. Per l’accesso della stazione in Via Tor Pisana, inoltre, il progetto prevede “l’inserimento di un nuovo ascensore” ed una “nuova area intermodale con una fermata bus, un’area di sosta per biciclette, bike sharing e posti riservati alle persone a ridotta mobilità”. (ANSA).

redazione

LASCIA UN COMMENTO