Scritte mafiose su muri di Calimera nel giorno der ricordo del concittadino Antonio Montinaro

0
104

L’Amministrazione Comunale di Calimera condanna duramente l’atto di vigliaccheria consumatosi questa notte nelle nostre strade. È inammissibile che sui muri del nostro paese, della nostra scuola, appaiano delle scritte così gravemente offensive. Invitiamo tutta la cittadinanza ad offrire la massima collaborazione alle forze dell’ordine per individuare rapidamente i colpevoli di questi atti. Questo atto, incivile e grave, è reso ancora più insopportabile dal momento in cui arriva, durante la settimana dedicata alla legalità, per onorare il nostro concittadino Antonio Montinaro. Calimera reagirà con la legalità e la civiltà di cui i suoi cittadini sono capaci.

Il sindaco
Gianluca Tommasi

È questo il lungo post su Facebook del primo cittadino di Calimera,  dopo alcune scritte che inneggiano alla mafia, realizzate la notte scorsa sui muri del paese che sta celebrando in questi giorni il concittadino Antonio Montinaro, il poliziotto caposcorta di Giovanni Falcone morto nella strage di Capaci il 23 maggio 1992.

Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO