Rudolf Buchbinder per gli 80 anni della Camerata Musicale Barese

0
57
Rudolf Buchbinder Photo: Marco Borggreve

IL CELEBRE PIANISTA RUDOLF BUCHBINDER

PER GLI 80 ANNI DELL’ASSOCIAZIONE

Dopo l’ultima esibizione del lontano 1974 l’icona del Pianoforte internazionale il Maestro

Rudolf Buchbinder ha inteso essere presente nel prestigioso cartellone della Camerata Musicale Barese che, come è noto, celebra quest’anno gli 80 anni dalla fondazione.

Il Pianista si esibirà in un recital sabato 19 Marzo, al Petruzzelli con un programma tutto incentrato sulle 33 variazioni Diabelli.

Una gran bella idea questa del grande pianista austriaco di oggi, Rudolf Buchbinder, che è tra i migliori talenti della sua generazione ed è particolarmente versato nella esecuzione dei classici, di escogitare, pensare e poi fissare un programma pianistico a più mani, a più compositori, tutto incentrato sulle arcifamose 33 Variazioni Diabelli op. 120 di Beethoven. In tal modo egli ha chiamato questa sua idea portante The Diabelli Project” similare all’originale progetto dello stesso

Anton Diabelli (1781-1858) pianista, compositore ed editore anch’egli austriaco.

Nel programma ascolteremo variazioni scritte da compositori contemporanei.

Rudolf Buchbinder è stato ammesso a soli 5 anni – il più giovane allievo di tutti i tempi – alla Musikhochschule di Vienna. Agli inizi della carriera si è dedicato soprattutto alla musica da camera, mentre oggi suona come solista in tutto il mondo con le maggiori orchestre ed i più celebri direttori ed è ospite regolare del Festival di Salisburgo e di altri importanti Festival. Il suo repertorio è molto vasto e include numerose opere del XX Secolo.

Non si dedica unicamente alla letteratura pianistica classico-romantica, ma esplora anche brani poco eseguiti. Vasta anche la discografia – più di 100 dischi – che documenta la versatilità ed ampiezza del suo repertorio. Fondamentale l’incisione di tutte le opere pianistiche di Haydn, premiata con il Grand Prix du Disque.

Oggi Buchbinder predilige le incisioni dal vivo.  Il ciclo dei Concerti di Mozart con i Wiener Symphoniker, registrato dal vivo alla Konzerthaus di Vienna, è stato segnalato come migliore incisione del 1998 dal famoso critico Joachim Kaiser.

Per l’anniversario di Johann Strauss, Buchbinder ha registrato un disco di trascrizioni al pianoforte intitolato Waltzing Strauss, ottenendo uno strepitoso successo. Recentemente ha inciso dal vivo i due Concerti per pianoforte di Brahms con Nikolaus Harnoncourt e la Royal Concertgebouw Orchestra e i cinque Concerti per pianoforte di Beethoven con i Wiener Symphoniker, nella duplice veste di solista e direttore in occasione del Wiener Festwochen 2003.

Il programma del concerto prevede di Anton Diabelli il Walzer in do maggiore e alcune delle Nuove Variazioni su un Walzer e, nella seconda parte, le 33 Variazioni su un Walzer di Diabelli opera 120; tutte composizioni in prima esecuzione assoluta alla Camerata.

Per l’eccezionale Evento la Camerata ha previsto varie promozioni, per tutto il pubblico vicino alla bellezza della Grande Musica.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 (tel. 080/521.19.08) e sul sito www.cameratamusicalebarese.it.

redazione

LASCIA UN COMMENTO