Rapine nel Salento, due gli arresti

0
823
foto da carabinieri Prato

Uno dei due indagati, con precedenti penali, avrebbe messo a segno sei rapine a mano armata in esercizi commerciali in un solo giorno, il 2 agosto scorso; con un complice sarebbe riuscito a farne altre cinque, tutte nel Salento. ‘Traditi’ da un maglione di lana usato in estate per coprire i tatuaggi e da uno scooter andato in panne dopo un colpo, due giovani sono stati arrestati dai carabinieri del comando provinciale di Lecce su provvedimento cautelare del gip del tribunale di Lecce Carlo Cazzella.

Gli arrestati sono Alessandro Cirfeta, 25 anni, operaio incensurato, al quale il giudice ha concesso i domiciliari, e Antonio De Luca, 26, pregiudicato, entrambi di Carmiano.
All’identificazione dei due giovani i carabinieri sono arrivati grazie ai fotogrammi di una telecamera di videosorveglianza di Carmiano (Lecce). E’ lì che lo scooter dei rapinatori va in panne dopo la rapina, e la telecamera riprende i due giovani che, senza casco protettivo, spingono a mano il ciclomotore.

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO