Quartetto d’archi – SYNTHESIS da Mozart a Webern nella Chiesa di San Domenico

0
45

Quartetto d’archi

SYNTHESIS

da Mozart a Webern

 

martedì 10 maggio, ore 19.45

BARI

Chiesa di San Domenico

 

 

 

Dal classicismo di Mozart al modernismo di Webern, l’N&B Mareterra Festival viaggia tra i secoli e mette a confronto stili ed epoche diversi in un raffinato concerto a ingresso libero in programma martedì 10 maggio (ore 19.45), a Bari, nella Chiesa di San Domenico, protagonista il quartetto d’archi Synthesis formato da David Simonacci e Fabiola Gaudio ai violini, Agnese Fazio alla viola e Marco Simonacci al violoncello, musicisti che si sono diplomati tutti al Conservatorio Santa Cecilia di Roma.

Un viaggio dal tardo Settecento alla metà del Novecento all’interno della storia della scrittura per archi, con pagine di tre geni assoluti che hanno cambiato – ognuno a proprio modo – le sorti del linguaggio musicale. Il concerto prevede, infatti, l’esecuzione dell’Adagio e Fuga in do minore K 546 di Mozart, la Sonata per violone e violoncello di Ravel e il Langsamer Satz für Streichquartett di Anton Webern, tra i componenti di spicco della Seconda Scuola di Vienna ed esponente di punta della dodecafonia sulle orme di Schönberg.

Questo fil rouge storico sarà alternato dalla proposta dei lavori finali degli allievi che durante i corsi tenuti nella Scuola Silence si sono misurati con la forma musicale del ricercare/fuga e con la tecnica della scrittura per archi con David Simonacci e Gilberto Scordari, direttore artistico dell’N&B Mareterra. L’evento è, infatti, organizzato in collaborazione con la Scuola di Musica Silence oltre che con l’associazione Sentieri Armonici e l’Arciconfraternita del Rosario in San Domenico.

Info e contatti 351.7510571 – mareterrafestival.com.

 

Redazione 

 

LASCIA UN COMMENTO