Prezzi alti ai self service carburanti: la Gdf acquisisce documenti in due depositi del Barese

0
238

Su disposizione della Procura di Bari, la Guardia di finanza sta acquisendo documentazione fiscale e contabile in due depositi commerciali del Barese nell’ambito di un’indagine su presunte condotte speculative nella commercializzazione dei carburanti.  L’indagine mira a verificare la corretta dinamica di formazione dei prezzi lungo la filiera di approvvigionamento. Gli accertamenti si sono concentrati in particolare sull’individuazione di distributori che, nell’ultimo periodo, hanno applicato in modalità self service i prezzi di vendita dei carburanti più alti nel territorio della Città metropolitana.

    (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.