Premio Leonessa di Puglia  a Ciccio Caputo e alla memoria di Onofrio Pepe Convocato il Consiglio comunale il 30/6

0
70

 

 

Il Consiglio comunale è stato convocato giovedì 30 giugno, presso il giardino del GAL con ingresso in piazza Resistenza, con inizio effettivo alle ore 18.00, per il conferimento del Titolo Leonessa di Puglia.

 

Il premio è un titolo onorifico che può essere assegnato a favore di persone fisiche o giuridiche, associazioni o enti, che nelle rispettive attività hanno dato valore al nome e alla città di Altamura. In base al regolamento, esso è finalizzato al “riconoscimento di pregi, di qualità, di meriti e di impegni nella carriera oppure in periodi temporali circoscritti, ad atti e gesta esclusivi di particolare e significativo interesse, di singoli cittadini contemporanei o deceduti, oppure di associazioni, di enti e/o istituzioni, che nelle rispettive attività sia a livello principale, che a livello hobbistico-amatoriale, si siano distinti nelle arti e nei mestieri siano essi industriali, artigianali e agricoli, nelle professioni intellettuali e manuali, nella cultura, nell’arte, nello sport, nello spettacolo, nella politica, nel sociale ed in ogni altra azione civile, militare e religiosa, che punti, o ha puntato, al rafforzamento dell’immagine della comunità altamurana, dei suoi uomini, dei suoi prodotti, dei suoi mezzi, dei suoi contenuti e di tutte quelle attività di spicco esclusive che danno, o hanno dato lustro alla Città di Altamura sul territorio locale, regionale, nazionale ed internazionale“.

 

Dopo il vaglio delle varie proposte presentate, si è deciso di conferire due titoli Leonessa di Puglia per l’edizione 2022. Il riconoscimento sarà assegnato:

  • al calciatore Francesco Caputo, per tutti Ciccio, l’atleta altamurano che ha raggiunto le vette del calcio italiano, vestendo anche la maglia della Nazionale azzurra;
  • alla memoria, a Onofrio Pepe, giornalista, divulgatore delle eccellenze gastronomiche del territorio altamurano e murgiano, promotore culturale.

 

Entrambi hanno proiettato la conoscenza della città e del territorio ben oltre i confini locali o regionali, proprio come nello spirito del premio.

 

Alla seduta monotematica del Consiglio comunale parteciperanno Ciccio Caputo e i familiari di Onofrio Pepe.

 

In base al regolamento, la consegna del titolo è effettuata dal sindaco in una cerimonia pubblica. Per dare adeguata veste istituzionale, è stata convocata un’apposita seduta del Consiglio comunale.

 

“Mi congratulo con Ciccio Caputo e rendo omaggio alla memoria di Onofrio Pepe – dichiara la Sindaca Rosa Melodia – per questo riconoscimento. Di tutti i premi che in ogni genere di carriera si possano vincere, il titolo Leonessa di Puglia – che porta lo storico appellativo della città di cui si è figli – è sicuramente quello che maggiormente inorgoglisce perché esprime il forte legame con la propria terra e rappresenta anche un ringraziamento per l’operato svolto”.

redazione

 

 

LASCIA UN COMMENTO