Premiate le sceneggiature teatrali e i corti del progetto ‘Dal palcoscenico alla realtà: @ scuola di prevenzione’

0
52

 

“DAL PALCOSCENICO ALLA REALTA’: @ SCUOLA DI PREVENZIONE. TEN YEARS EDITION”

Teatro Kismet la premiazione della X edizione del progetto

dedicato alle scuole sulla sicurezza sul luogo di lavoro

 

Bari, 7 giugno 2022. Si è svolta questa mattina la giornata conclusiva del progetto-concorso realizzato da Inail Puglia e Assessorato alla promozione della salute della Regione Puglia con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e i Teatri di Bari, che ha visto gli studenti pugliesi protagonisti nella realizzazione di opere culturali. Il teatro e il cinema come potenti strumenti di provocazione e riflessione, in particolare verso i giovani e gli adolescenti, diventano strumenti per accompagnare i “lavoratori del domani” in un viaggio di sentimenti, paure e nuove consapevolezze per sensibilizzarli sui temi della salute e sicurezza sul lavoro e indurli ad assumere atteggiamenti sempre più consapevoli nei confronti dei rischi che li circondano.

Nel corso dell’evento tenutosi al teatro Kismet e condotto da Antonio Stornaiolo, gli spettatori hanno assistito alla messa in scena dei due spettacoli teatrali e dei 4 cortometraggi interamente realizzati dagli studenti delle scuole vincitrici, ai quali sono stati assegnati premi in denaro che dovranno essere impiegati per il miglioramento delle condizioni di sicurezza all’interno degli edifici scolastici.

All’evento hanno partecipato i rappresentanti degli Enti promotori e del mondo dello spettacolo e della cultura: Giuseppe Gigante, Direttore Inail Puglia e Vito Montanaro Direttore Dipartimento promozione Salute Regione Puglia, Esterina Oliva, Dirigente Ufficio I dell’Ufficio Scolastico Regionale Puglia e Onofrio Mongelli, Dirigente Sezione Promozione Salute e Benessere Regione Puglia, Fulvio Longo Responsabile SPESAL Area metropolitana di Bari, Marco Patucchi giornalista e autore del libro “Morire di lavoro”, Alessandro Piva, regista e Erica Mou, cantautrice.

All’iniziativa hanno aderito 36 scuole secondarie di secondo grado, tra le quali merita una menzione l’Istituto Dante Alighieri di Cerignola per aver fatto partecipare gli studenti lavoratori del corso serale, e altrettanti docenti referenti, con il coinvolgimento di 3200 studenti in totale. Dal 27 aprile all’1 giugno sul profilo Facebook del progetto sono state raggiunte 850mila persone e 3.200.000 views.

 

IL PROGETTO

Il progetto si è sviluppato attraverso un percorso formativo/informativo che ha unito i contenuti specifici in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro a quelli propri del linguaggio teatrale e cinematografico e si è concluso con un concorso tra le sceneggiature teatrali e i cortometraggi elaborati dagli studenti.

Gli studenti, infatti:

  • hanno assistito allo spettacolo teatrale “Vite spezzate” che narra le storie di infortuni mortali sul lavoro accaduti in Puglia;
  • hanno partecipato a webinar formativi sulle tecniche di elaborazione di sceneggiature teatrali e cinematografici;
  • hanno approfondito le conoscenze in materia di sicurezza sul lavoro attraverso i tutorial disponibili sul sito www.scuoladiprevenzione.it;
  • hanno partecipato ad un concorso con la realizzazione di cortometraggi e sceneggiature teatrali sui temi della sicurezza sul lavoro.

La commissione e il voto social hanno decretato le due sceneggiature teatrali vincitrici, e i cortometraggi vincitori.

Scuole vincitrici SEZIONE Sceneggiature:

Liceo Simone Morea di Conversano (BA), “Bianco ipocrita”

Docente referente: Tiziana Fornarelli;

Premio della Giuria

IISS Luigi Einaudi di Manduria (TA ) “Il destino non c’entra”.

Docente referente Clelia Nigro

Premio Social

 

Scuole vincitrici SEZIONE Cortometraggi:

 

     “I supereroi non chiudono mai gli occhi” realizzato dagli studenti dell’IIS Da Vinci – Agherbino di Noci (BA), docente referente: Maria Candida Mirizzi.

I posto Giuria;

“La sicurezza non è un gioco” realizzato dagli studenti dell’Istituto Tecnico Economico Salvemini di Fasano (BR), docente referente: Gianluca Greco.

II posto Giuria;

“Scacco matto” realizzato dagli studenti del Liceo Simone Morea di Conversano (BA), docente referente: Tiziana Fornarelli.

III posto Giuria;

“Vite spezzate” realizzato dagli studenti del Liceo De Sanctis Galilei di Manduria (TA), docente referente: Angela Portulano.

I posto Social.

 

 

È stato, inoltre, consegnato il Premio “Alessandro Piva” agli studenti dell’IISS Alpi Montale di Rutigliano, accompagnati dal docente referente Luigi Corinna, per l’originalità mostrata nel riproporre scene cult del film “Lacapagira” rivisitate sul tema della sicurezza nei cantieri edili.

Concludiamo un percorso progettuale nel corso del quale – afferma Giuseppe Gigante, Direttore regionale Inail Puglia – i ragazzi hanno avuto modo di riflettere e comprendere che i rischi sono una componente della vita di tutti i giorni e che possono essere gestiti con razionalità attraverso la prevenzione e la conoscenza.”

“La sensibilizzazione del mondo giovanile sui temi della salute e della sicurezza sul lavoro, attraverso questa coinvolgente iniziativa progettuale, rappresenta una grande opportunità per accrescere nelle giovani generazioni conoscenza e cultura della prevenzione” ha spiegato il direttore del Dipartimento Promozione della salute della Regione Puglia, Vito Montanaro.

“Dieci anni dedicati alla sensibilizzazione per la sicurezza sul luogo di lavoro. Un tema che decliniamo anche con il teatro, che si conferma linguaggio universale per raccontare tematiche di attualità stretta come questa. La cultura deve avere un ruolo di accrescimento culturale sul territorio e progettualità come questa si muovono nella giusta direzione” aggiunge il presidente della Cooperativa Teatro Kismet, Augusto Masiello.

 

redazione

LASCIA UN COMMENTO