POCHOS al Teatro Kismet: Calcio e omosessualità a Napoli nel nuovo spettacolo della Stagione ‘Sconfinamenti’

0
74

POCHOS al Teatro Kismet

Calcio e omosessualità a Napoli nel nuovo spettacolo della Stagione ‘Sconfinamenti’

Regia di Benedetto Sicca

3 e 4 dicembre 2022 – Strada San Giorgio martire 22F, Bari

Calcio e omosessualità al centro del nuovo appuntamento della Stagione teatrale ‘Sconfinamenti’ del Teatro Kismet di Bari. Sabato 3 alle ore 21 e domenica 4 alle ore 18 va in scena Pochos, produzione Tradizione e Turismo – Centro di Produzione Teatrale – Teatro Sannazaro, scritta e diretta da Benedetto Sicca.

Lo spettacolo muove da un fatto realmente accaduto: sette anni fa, un giovane napoletano omosessuale lancia un post su una chat di appuntamenti gay con l’invito a giocare una partita di calcetto. Arrivano le prime adesioni e nel giro di qualche settimana “la partitella” diventa una consuetudine, tanto che i ragazzi decidono di costituirsi in una vera e propria squadra che si battezza col nome “Pochos”, scugnizzi in spagnolo, in onore del nomignolo del calciatore Lavezzi. Il tema dell’omosessualità finisce al centro delle cronache quando, durante una serata di presentazione, si presenta la stampa e inizia la ‘grande notte dei Pochos’, in un percorso catartico di scoperta di se stessi e delle proprie paure, che per qualcuno sarà anche immagine di liberazione

A partire da questa vicenda Benedetto Sicca ha sviluppato, nell’ambito del Cantiere Sartoria del Teatro Sannazaro, spazio di sperimentazione delle scritture sceniche, una residenza di creazione che diventa oggi una nuova produzione. Uno spettacolo sulle nostre abitudini sessuali, sui nostri desideri e sull’amore per il calcio, nel quale il pubblico è invitato a fare un’allegra riflessione sulla propria sessualità e su quanto i desideri possano essere fonte di liberazione.

Il 3 dicembre torna nel foyer del teatro lo stand dell’associazione culturale ‘Un panda sulla luna’, che gestisce anche una libreria all’interno del Mat di Terlizzi. Uno spazio dove gli spettatori potranno acquistare e ricevere consigli sul prossimo libro da leggere.

Alla replica di domenica 4 dicembre segue l’appuntamento con lo Spettatore critico: un talk nel foyer che è occasione per il pubblico per relazionarsi con gli artisti, insieme alla regista Teresa Ludovico e al critico teatrale Nicola Viesti.

Botteghino

I biglietti per gli spettacoli della Stagione 2022.23 ‘Sconfinamenti’ partono da 12,50 euro, disponibili al botteghino del Teatro Kismet (Strada San Giorgio martire 22F, Bari) e online sul circuito Vivaticket.com. Previste anche diverse tipologie di abbonamento: il BOT – Buono Ordinario Teatro che permette di assistere a tutti gli spettacoli della Stagione serale, il T8 che garantisce 8 ingressi e il T50 con 50 biglietti per la Stagione a prezzi scontati. I titolari della myWorld card di Teatri di Bari avranno la possibilità di vedersi riaccreditato il 3% del prezzo del biglietto acquistato al botteghino.

Per info: 335 805 22 11 – 080 579 76 67 / botteghino@teatrokismet.it. Il programma completo della Stagione 2022.23 ‘Sconfinamenti’ sul sito www.teatridibari.it

Calcio e omosessualità a Napoli nel nuovo spettacolo della Stagione ‘Sconfinamenti’

Regia di Benedetto Sicca

3 e 4 dicembre 2022 – Strada San Giorgio martire 22F, Bari

Calcio e omosessualità al centro del nuovo appuntamento della Stagione teatrale ‘Sconfinamenti’ del Teatro Kismet di Bari. Sabato 3 alle ore 21 e domenica 4 alle ore 18 va in scena Pochos, produzione Tradizione e Turismo – Centro di Produzione Teatrale – Teatro Sannazaro, scritta e diretta da Benedetto Sicca.

Lo spettacolo muove da un fatto realmente accaduto: sette anni fa, un giovane napoletano omosessuale lancia un post su una chat di appuntamenti gay con l’invito a giocare una partita di calcetto. Arrivano le prime adesioni e nel giro di qualche settimana “la partitella” diventa una consuetudine, tanto che i ragazzi decidono di costituirsi in una vera e propria squadra che si battezza col nome “Pochos”, scugnizzi in spagnolo, in onore del nomignolo del calciatore Lavezzi. Il tema dell’omosessualità finisce al centro delle cronache quando, durante una serata di presentazione, si presenta la stampa e inizia la ‘grande notte dei Pochos’, in un percorso catartico di scoperta di se stessi e delle proprie paure, che per qualcuno sarà anche immagine di liberazione

A partire da questa vicenda Benedetto Sicca ha sviluppato, nell’ambito del Cantiere Sartoria del Teatro Sannazaro, spazio di sperimentazione delle scritture sceniche, una residenza di creazione che diventa oggi una nuova produzione. Uno spettacolo sulle nostre abitudini sessuali, sui nostri desideri e sull’amore per il calcio, nel quale il pubblico è invitato a fare un’allegra riflessione sulla propria sessualità e su quanto i desideri possano essere fonte di liberazione.

Il 3 dicembre torna nel foyer del teatro lo stand dell’associazione culturale ‘Un panda sulla luna’, che gestisce anche una libreria all’interno del Mat di Terlizzi. Uno spazio dove gli spettatori potranno acquistare e ricevere consigli sul prossimo libro da leggere.

Alla replica di domenica 4 dicembre segue l’appuntamento con lo Spettatore critico: un talk nel foyer che è occasione per il pubblico per relazionarsi con gli artisti, insieme alla regista Teresa Ludovico e al critico teatrale Nicola Viesti.

Botteghino

I biglietti per gli spettacoli della Stagione 2022.23 ‘Sconfinamenti’ partono da 12,50 euro, disponibili al botteghino del Teatro Kismet (Strada San Giorgio martire 22F, Bari) e online sul circuito Vivaticket.com. Previste anche diverse tipologie di abbonamento: il BOT – Buono Ordinario Teatro che permette di assistere a tutti gli spettacoli della Stagione serale, il T8 che garantisce 8 ingressi e il T50 con 50 biglietti per la Stagione a prezzi scontati. I titolari della myWorld card di Teatri di Bari avranno la possibilità di vedersi riaccreditato il 3% del prezzo del biglietto acquistato al botteghino.

Per info: 335 805 22 11 – 080 579 76 67 / botteghino@teatrokismet.it. Il programma completo della Stagione 2022.23 ‘Sconfinamenti’ sul sito www.teatridibari.it

redazione

LASCIA UN COMMENTO