Nuovo Teatro Verdi di Brindisi: Regione Puglia organizza il primo convegno sulla pirotecnia per approfondire alcuni importanti temi per il settore con rappresentanti delle istituzioni, esperti ed operatori del settore

0
66

Nuovo Teatro Verdi di Brindisi
martedì 29 novembre dalle ore 16.00

 

La Pirotecnia: l’artista, l’imprenditore, le istituzioni, il pubblico

 

Regione Puglia organizza il primo convegno sulla pirotecnia per approfondire alcuni importanti temi per il settore con rappresentanti delle istituzioni, esperti ed operatori del settore. Grande chiusura con spettacolo pirotecnico sul lungomare di Brindisi

 

 

Martedì 29 novembre a partire dalle ore 16.00 al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi è in programma il convegno La Pirotecnia: l’artista, l’imprenditore, le istituzioni, il pubblico con uno spettacolo pirotecnico finale aperto alla cittadinanza in programma alle 20.00 sul lungomare di Brindisi. Il convegno, organizzato nell’ambito del progetto “Promozione integrata del territorio attraverso la valorizzazione di tratti identitari” dall’Ass.P.I. in sinergia con la Sezione Turismo della Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese, ha l’obiettivo di dare centralità ai fuochi d’artificio quali vero e proprio linguaggio artistico, tratto caratteristico dell’identità, della tradizione e della storia del territorio nonché importante settore imprenditoriale. Un’importante occasione di approfondimento e confronto su alcuni dei temi principali della pirotecnica tra rappresentanti delle istituzioni, esperti della materia ed operatori del settore. Nel corso del convegno infatti saranno analizzate criticità e sviluppo del settore e affrontati numerosi temi tra i quali la verifica degli aspetti di modernità legislativi di riferimento, la necessità di aggiornamento del Tulps e Retulp e l’ipotesi dell’istituzione di un registro nazionale delle imprese esercenti la pirotecnica. Il programma nel dettaglio prevede alle ore 16:00 Introduzione e saluti delle Autorità presenti e alle ore 16:30 Inizio I Sessione: L’Artista, La tradizione dei fuochi artificiali come tratto identitario dei territori e occasione di sviluppo turistico con intervento sul tema di Paolo Maria Urso – Autore del libro “L’arte pirotecnica in Italia”. Alle ore 17:30 II Sessione: L’Imprenditore e le Istituzioni Esigenza di un Registro nazionale delle imprese pirotecniche; L’Attività autorizzativa degli spettacoli pirotecnici ex art. 57 Tulps; Procedure di sicurezza in occasione di spettacoli pirotecnici; Ordinanze sindacali di capodanno e lotta all’abusivismo. Interverranno: Riccardo Rossi – Sindaco di Brindisi, Aldo Patruno – Direttore Dipartimento Turismo e Cultura Regione Puglia, Nobile Viviano – Presidente nazionale Ass.P.I. e Componente della CCCSE del Ministero dell’Interno, Luca Proietta – Vice presidente vicario Ass.P.I., Telesforo Morsani – Componente del Consiglio Direttivo nazionale Ass.P.I., Giuseppe Truppa – Delegato Ass.P.I. Regione Puglia e Agatino Cinardi – Esperto e autore del libro “Fuochi pirotecnici ed esplosivi da mina” e alle ore 19:30 Chiusura dei lavori e saluti. Alle ore 20.00 Lungomare (area sparo Monumento del Marinaio) infine grande chiusura aperta alla cittadinanza con uno spettacolo pirotecnico coordinato da ASS.P.I. (Associazione Pirotecnica Italiana) e realizzato dalle aziende pirotecniche pugliesi composto da 5000 manufatti di produzione esclusivamente artigianale distribuiti su 10 postazioni di sparo che andranno ad interessare una linea frontale di oltre 100 metri, lavorando singolarmente e in modo simultaneo, con varie angolazioni, per coprire le scene verticalmente e orizzontalmente e permettendo una visione a tutto campo.

redazione

 

LASCIA UN COMMENTO