Muore ciclista durante una gara, travolto da un’auto: la vittima è Massimo Ferilli, originario di Gagliano del Capo

0
108

Un ciclista è morto dopo essere stato travolto da un’auto sulla strada provinciale 74, all’altezza del Palazzetto dello sport di Montemesola (Taranto), il ciclista 58enne Massimo Ferilli, originario di Gagliano del Capo (Lecce), che stava partecipando a una gara amatoriale, il trofeo ‘Madonna della Fontana’, con partenza e arrivo a Francavilla Fontana (Brindisi). L’uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri di Taranto, non ha impattato contro un’auto in sosta – a differenza di quanto si era appreso da una prima ricostruzione – ma è stato travolto, in un tratto in discesa, da una Fiat Cinquecento X guidata da un 46enne di Montemesola che rientrava a casa.

La vettura è passata da uno dei varchi che dovevano rimanere interdetti sino al termine della gara. Le indagini dovranno stabilire se il varco fosse presidiato, se qualcuno abbia fatto passare l’auto o se questa lo abbia in qualche modo forzato. Il 58enne era rimasto distanziato dal gruppone degli altri ciclisti, mentre l’auto che scorta i corridori e determina il “fine gara” è arrivata dopo il tragico impatto. Il magistrato di turno ha già disposto la restituzione della salma per la celebrazione dei funerali. (ANSA).

Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO