“Municipi Sonori di Natale. La grande festa della cultura si muove con la musica del Petruzzelli”

0
108

 

DAL 15 DICEMBRE TORNA LA RASSEGNA

MUNICIPI SONORI DI NATALE – LA GRANDE FESTA DELLA CULTURA SI MUOVE CON LA MUSICA DEL PETRUZZELLI

STAMATTINA LA CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE

 

 

 

Torna anche quest’anno “Municipi Sonori di Natale. La grande festa della cultura si muove con la musica del Petruzzelli”. La rassegna, organizzata dall’assessorato comunale alle Culture in collaborazione con la Fondazione Teatro Petruzzelli, offrirà ai cittadini di tutti i Municipi baresi l’opportunità di partecipare a concerti dedicati alle più belle melodie natalizie, fra grandi classici e nuovi arrangiamenti.

Gli appuntamenti di “Municipi sonori di Natale” edizione 2022, tutti gratuiti e a ingresso libero (fino ad esaurimento dei posti disponibili), vedranno protagonista l’Orchestra di Ottoni e Percussioni del Teatro Petruzzelli diretta dal maestro Giovanni Pellegrini.

A illustrare il programma, questa mattina a Palazzo di Città, l’assessora alle Culture Ines Pierucci, il sovrintendente della Fondazione Petruzzelli Massimo Biscardi e i presidenti dei cinque Municipi cittadini, che d’accordo con gli organizzatori hanno individuato i luoghi in cui si terranno i concerti, secondo il seguente calendario:

  • Giovedì 15 dicembre – ore 20.30

Chiesa di Sant’Antonio – Madonnella

(Municipio I)

  • Lunedì 19 dicembre – ore 20.30

Auditorium Istituto Calamandrei – Carbonara

(Municipio IV)

  • Domenica 25 dicembre – ore 20.30

Parrocchia San Pasquale – San Pasquale

(Municipio II)

  • Giovedì 29 dicembre – ore 20.30

Fondazione Giovanni Paolo II – San Paolo

(Municipio III)

  • Venerdì 30 dicembre – ore 20.30

Teatro Magrini, piazza Magrini – Palese

(Municipio V)

“Siamo onorati di aver dato continuità a questa iniziativa, giunta alla sesta edizione, perché crediamo fortemente che l’investimento nelle periferie abbia bisogno di tempo e di costanza per produrre risultati concreti – ha esordito Ines Pierucci -. D’altronde, sin dall’inizio di questa avventura, con i presidenti dei Municipi abbiamo condiviso proprio la necessità di costruire un programma culturale nelle periferie che fosse all’insegna della continuità, obiettivo che è stato possibile conseguire grazie al supporto e alla disponibilità del sovrintendente Biscardi, che ringrazio a nome del sindaco e dell’amministrazione comunale. Quest’anno, poi, sia il programma scelto sia la compagine orchestrale impegnata rappresentano una novità rispetto al passato, a conferma della grande attenzione alla qualità della proposta artistica e agli obiettivi di crescita di un progetto culturale cui teniamo molto”.

“Sono io a dover ringraziare l’amministrazione comunale e l’assessora Pierucci – ha proseguito il sovrintendente Massimo Biscardi – in primo luogo perché ci offrono la possibilità di creare un contatto con un pubblico diverso da quello teatrale. Noi, dal canto nostro, stiamo impiegando molte energie per stringere una relazione con diverse tipologie di spettatori, proprio perché il Petruzzelli è e vuole essere, sempre più, il teatro di tutta la città. E quando il pubblico è più lontano, lo raggiungiamo in questo modo. Il programma di quest’anno è dedicato ai bambini e sarà realizzato in pompa magna, in quanto avremo il gruppo di ottoni e percussioni allargato anche ad altri musicisti, con una serie di arrangiamenti meravigliosi di musiche natalizie, arrangiate da David Short, straordinario trombettista. Ma nel programma ci sarà spazio anche per le colonne sonore cinematografiche composte da Morricone, Piovani o Nino Rota. La nostra idea è quella di regalare al pubblico barese le stesse emozioni che si possono provare per le strade innevate di Vienna o delle grandi città nordeuropee ascoltando i componimenti natalizi, con la speranza che sempre più gente possa venire a trovarci al Petruzzelli”.

“A nome del presidente Leonetti e dei residenti del primo Municipio sento di poter dire che siamo grati di poter ospitare nuovamente questa rassegna – ha sottolineato la presidente della commissione Cultura municipale Angela Perna – convinti come siamo che la cultura diffonde cultura. La scelta della chiesa di Sant’Antonio risponde alla possibilità di intercettare moltissimi cittadini che nelle giornate che precedono il Natale vengono in centro per fare shopping, offrendo loro l’opportunità di fruire di un momento culturale di grande suggestione. Avvicinare sempre più le persone alla cultura e alla musica del nostro Petruzzelli è uno degli obiettivi che cerchiamo di raggiungere con il nostro impegno quotidiano”.

“Quello con Municipi sonori è ormai un appuntamento atteso da tutta la comunità del Municipio IV – ha proseguito la presidente Grazia Albergo -. Quest’anno il concerto si terrà nell’istituto alberghiero Calamandrei, così da favorire l’incontro tra il mondo della cultura e quello della scuola, e per l’occasione, grazie all’impegno della Consulta delle scuole, vi parteciperanno anche gli alunni delle scuole primarie e secondarie insieme alle loro famiglie. Vogliamo sia un momento di festa intergenerazionale, da condividere attraverso la suggestione della musica, il linguaggio che meglio d’ogni altro ci consente di vivere lo spirito della festa più bella dell’anno”.

“Ringrazio l’amministrazione per questa bellissima iniziativa che sta diventando ormai consuetudine – ha dichiarato il presidente Gianlucio Smaldone -. Quindi, anche nelle prossime festività, il concerto organizzato dalla fondazione, in programma nel giorno di Natale in un luogo per noi simbolico, la parrocchia di San Pasquale, si aggiungerà al ricco cartellone di eventi del Municipio II. Mi piace ricordare che siamo partiti con il coro del Petruzzelli nel santuario di Santa Fara e poi abbiamo ospitato le bravissime musiciste ucraine nella chiesa di San Marcello. Per questa edizione abbiamo pensato a un quartiere storico della nostra città, che da tempo intendiamo valorizzare anche attraverso iniziative come questa. Perciò invito tutti a partecipare a questo appuntamento particolarmente interessante, arricchito quest’anno dalle sezioni di timpani e ottoni”.

“Sono grato all’assessora Pierucci e alla fondazione Petruzzelli per aver dato corpo all’idea di creare un rapporto sempre più forte tra cultura e quartieri periferici – ha evidenziato il presidente del Municipio III Nicola Schingaro -. Una scelta in linea con l’idea che la cultura sia la cinghia di trasmissione fondamentale per consentire un cambiamento positivo in quei territori difficili che sono spesso le periferie urbane. Il fatto di essere arrivati alla sesta edizione di Municipi sonori dimostra che le cose più importanti sono quelle che facciamo piuttosto che quelle che diciamo o in cui diciamo di credere. Sarà il quartiere San Paolo ad ospitare il concerto negli spazi della fondazione Giovanni Paolo II, un luogo centrale nella vita dei residenti”.

“Devo ammettere che ormai non è più possibile, né d’estate né nel periodo natalizio, fare a meno dei Municipi sonori – ha concluso il presidente Vincenzo Brandi -, un’iniziativa che testimonia un impegno costante nel tempo, come ha evidenziato anche il sovrintendente Biscardi. Dietro un’organizzazione del genere c’è tanto lavoro, oltre alla grande professionalità di tutta la struttura della fondazione Petruzzelli. Questo, di fatto, è un evento che ha saputo avvicinare i cittadini alla musica, anche di alto livello, e alla casa della musica, il nostro Petruzzelli, centrando il principale obiettivo che insieme ci eravamo posti fin dal principio. Molti dei partecipanti alle scorse edizioni, infatti, sono diventati abbonati del teatro. Di questo non possiamo che ringraziare l’amministrazione e la fondazione”.

A conclusione dell’incontro con la stampa il sovrintendente Biscardi ha annunciato a sorpresa che durante ogni appuntamento dei Muncipi sonori sarà possibile estrarre da una teca dei biglietti fortunati, che consentiranno a due persone del pubblico di assistere gratuitamente alla recita del Barbiere di Siviglia, l’opera inaugurale di gennaio.

 

Anche il sindaco Antonio Decaro, intervenuto a margine dell’incontro per salutare i partecipanti, ha colto l’occasione per ringraziare la fondazione del suo impegno al fianco dell’amministrazione comunale, finalizzato a portare la musica e la cultura nei quartieri periferici e ad avvicinare sempre nuovo pubblico, con una particolare attenzione ai più piccoli e alle famiglie. Il sindaco ha anche ricordato come il 2022 sia stato un anno speciale per le periferie, destinatarie di risorse straordinarie, e come l’obiettivo di questa amministrazione sia quello di continuare a moltiplicare le occasioni di crescita sociale e culturale in tutti i quartieri per dar vita a una città sempre più policentrica e attenta ai bisogni di tutti.

 

Di seguito l’elenco dei brani in programma nel corso dei concerti della rassegna Municipi sonori:

  • James Curnow, Fanfare and Flourishes
  • Wolfgang Amadeus Mozart/Arrangiamento di David Short, Da Il flauto magico, The kings of the night (elaborazione dell’Aria de La Regina della Notte)
  • Leroy Anderson/Arrangiamento di David Short, Bugler’s Holiday
  • Arrangiamento di David Short, American Triptych (Frontier, Put that hoe down, Ricky-tick)
  • George Gershwin/Arrangiamento di David Short, Gershwin!
  • Henry Fillmore/Arrangiamento di David Short, Lassus Trombone
  • Colonne sonore di Nino Rota, Nicola Piovani ed Ennio Morricone /Arrangiamento di David Short

Cinema all’italiana (Rota/Piovani)

Morricone, 2 Songs (Ennio Morricone)

  • David Short, Variazioni sulla Marcia di Topolino di Jimmie Dodd
  • David Short, Digimon and friends: Arrangiamento su colonne sonore dei cartoni animati: “Digimon”, “One Piece” (Pirati all’arrembaggio) e “Dragon Ball”
  • Luis Armstrong/Arrangiamento di Lorenzo Pusceddu What a wonderful world
  • Arrangiamento di David Short, Buon Natale, medley delle più celebri melodie natalizie.

 

Redazione

LASCIA UN COMMENTO