MARIO DESIATI A LUCUGNANO E LECCE PER FESTEGGIARE IL PREMIO STREGA

0
60
MARIO DESIATI A LUCUGNANO E LECCE PER FESTEGGIARE IL PREMIO STREGA


Venerdì 5 e domenica 7 agosto doppio appuntamento salentino per Mario Desiati, fresco vincitore del Premio Strega con “Spatriati” (Einaudi). Venerdì 5 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – facebook.com/libreria.idrusa) nel Piazzale antistante Palazzo Comi a Lucugnano, “Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto”, in collaborazione con Tina Lambrini – Casa Comi Comune di Tricase, festeggia il direttore artistico del Festival. Il luogo scelto per questa festa non è casuale. Perché Armonia è stata una parola chiave nella poetica di Girolamo Comi. È la natura, i luoghi fisici e metafisici di un autore che, oltre che poeta è stato intellettuale, bibliofilo, amante del Salento; oggi la sua casa e i suoi libri rappresentano un simbolo non solo di Lucugnano e Tricase, ma di tutta la Puglia. Proprio lo Spirito d’Armonia, dunque di bellezza, è il timone che guida i lettori e gli operatori culturali impegnati nella Terra d’Otranto. In questi anni il Festival, organizzato dalla Libreria Idrusa di Alessano e dall’Associazione Narrazioni con la direzione artistica di Mario Desiati, ha ospitato Daniel Pennac, Amélie Nothomb, Jeffery Deaver, Moony Witcher, Roberto Saviano, Paolo Rumiz, Nicola Lagioia, i vincitori del Premio Strega Emanuele Trevi (2021), Sandro Veronesi (2020), Antonio Scurati (2019), Helena Janeczek (2018), Fabio Genovesi, Paolo Giordano, Alessandro Piperno, Walter Veltroni, Chiara Valerio, Edoardo Nesi, Diego De Silva, Gianrico Carofiglio, Giuliano Sangiorgi, Donatella Di Pietrantonio, Pietrangelo Buttafuoco, Luca Bianchini, Massimo Carlotto, Federico Zampaglione, Chiara Francini, Franco Arminio, Concita De Gregorio, Nadia Terranova, Marcello Fois e molte altre autrici e autori impegnati in presentazioni, incontri, laboratori e appuntamenti per le giovani e i giovani lettori.

Domenica 7 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – www.lecceinscena.it) nel Chiostro degli Agostiniani a Lecce, la rassegna Agostiniani Libri,  che rientra in “LecceinScena“, cartellone estivo del Comune di Lecce, in collaborazione con Libreria Idrusa di Alessano, Associazione Narrazioni e Festival Armonia, ospiterà una serata speciale dedicata alla 76ma edizione del Premio Strega. Con il vincitore Mario Desiati ci saranno anche la semifinalista Jana Karšaiová, che parlerà del suo fortunato romanzo d’esordio “Divorzio di velluto“(Feltrinelli), e Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e segretario del comitato direttivo del più importante riconoscimento letterario italiano.

Nel romanzo Spatriati, Claudia entra nella vita di Francesco in una mattina di sole, nell’atrio della scuola: è una folgorazione, la nascita di un desiderio tutto nuovo, che è soprattutto desiderio di vita. Cresceranno insieme, bisticciando come l’acqua e il fuoco, divergenti e inquieti. Lei spavalda, capelli rossi e cravatta, sempre in fuga, lui schivo ma bruciato dalla curiosità erotica. Sono due spatriati, irregolari, o semplicemente giovani. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Classe 1977, originario di Martina Franca, Mario Desiati ha pubblicato tra gli altri “Vita precaria e amore eterno” (Mondadori, 2006), “Il paese delle spose infelici” (Mondadori, 2008, dal quale è stato tratto un film di Pippo Mezzapesa), “Ternitti” (Mondadori, 2011, Finalista al Premio Strega), “Il libro dell’amore proibito” (Mondadori 2013), “Mare di Zucchero” (Mondadori 2014), “Candore” (Einaudi, 2016).

redazione

LASCIA UN COMMENTO