Manifesto No Vax a Taranto: digos e carabinieri indagano

0
69

Un manifesto ‘no vax’ alto tre metri e largo sei è stato affisso a Taranto, poco distante da una scuola e vicino al Tribunale. A firmare il contratto con la società che ha venduto lo spazio pubblicitario sarebbe stata una avvocata. Digos e Carabinieri stanno indagando su quanto accaduto. Il manifesto è firmato da sedicenti ‘Cittadini di Taranto per la libertà di scelta’.  Sul manifesto, a sinistra, si vede un medico che impugna una siringa con l’ago gocciolante. Alla sua destra ci sono alcune frasi: “Ricattati. Per una terapia sperimentale chiamata vaccino sulla quale c’è il segreto militare. I risultati sono questi: morti 76.789” con accanto l’immagine di alcune bare; e “reazioni avverse 6 milioni”, accompagnata dall’immagine di un uomo che sta avendo un attacco di cuore. Poi, ai piedi del manifesto, si legge ancora: “Informarsi per salvarsi”. All’indirizzo mail sul cartellone non risponde nessuno. La società che gestisce lo spazio pubblicitario ha spiegato che “pur dissentendo dal contenuto non lo si può censurare”. (ANSA).

redazione

LASCIA UN COMMENTO